CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 21/05/2018

2 GIUGNO – GIANFRANCO PAGLIA APRIRA’ LO SFILAMENTO CON IL TRICOLORE DI EL ALAMEIN

presentazione-el-alamein-2

PARMA-Per sottolineare il centenario della fine della guerra, l’Esercito quest’anno dedicherà la sfilata del 2 Giugno a quei Reparti che hanno combattuto durante la prima guerra mondiale. Tra questi ci saranno, ovviamente, i baschi amaranto del Nono Reggimento col Moschin, che rappresenteranno tutti i Paracadutisti in armi. Quel giorno sfileranno idealmente anche i 300 volontari del Progetto El Alamein, in stragrande maggioranza soci ANPD’I, ovvero la Associazione d’Arma legata al Progetto da un protocollo di cooperazione che non è solo formale, ma anche di affinità e vicinanza etica ed operativa.Di seguito capirete perchè:


LA MOVM GIANFRANCO PAGLIA APRIRA’ LA SFILATA DEL 2 GIUGNO COL TRICOLORE DI EL ALAMEIN

Come accade da quando la nazionale paralimpica militare è in attività, la sfilata sarà aperta dal un loro drappello di atleti, capitanati dal tenente colonnello medaglia d’oro al valor militare ,Gianfranco Paglia.
Con lui avrà un’asta con issato il Tricolore di El Alamein che gli sarà donato il 23 Maggio prossimo. per mano del Commissario generale per le onoranze ai Caduti, a Roma, nello studio del Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Graziano.

IL PROGETTO EL ALAMEIN CO-PROTAGONISTA DEL TRICOLORE DI EL ALAMEIN A ROMA CON IL CAPO DI SMD E IL COMMISSARIO ONORCADUTI
Quel giorno ci saranno anche il professor Aldino Bondesan , Docente della Università di Padova e titolare scientifico del Progetto e Walter Amatobene, vicepresidente SIGGMI e direttore di CongedatiFolgore.com , co-ideatori del Progetto Tricolore oltre che coordinatori principali di tutte le operazioni .

Quel Vessillo ha sventolato sul pennone della Torre Ossario del Sacrario italiano; dopo essere stato ammainato è tornato in Patria insieme ad altri 11 (vengono ammainati una volta al mese, consunti dal vento del deserto,ndr) per essere donati a coloro che si sono distinti per il supporto al Progetto.(leggete articolo del 8 Maggio co)
La diretta di Rai1 ne parlerà durante la cronaca diretta dai Fori Imperiali.

LA MOVM GIANFRANCO PAGLIA AMBASCIATORE DEL PROGETTO PRESSO LE ISTITUZIONI MILITARI E PARLAMENTARI
Durante il suo periodo parlamentare, Gianfranco Paglia appoggiò fortemente la candidatura del Progetto ad ottenere il patrocinio di Camera e Senato, concesso nel 2013. Allo stesso modo, Paglia caldeggiò ed ottenne la massima solennità della inaugurazione del parco storico della Battaglia, che avvenne ad El Alamein alla presenza del Presidente della Camera e di numerose autorità civili e militari, il 23 ‘Ottobre del 2014. Lui stesso e tre parlamentaro donarono un cippo del parco. In quella occasione , 4 Cadetti delle Accademie e delle scuole di formazione militare, vegliarono il “Cippo Numero 1”, posto sulla pista Bresciani, a pochi metri dal Sacrario.


APPELLO DEL PROGETTO EL ALAMEIN AI LETTORI
El Alamein ed il suo Sacrario sono la “sorgente” storica e la sede spirituale di gloriosi combattenti: Paracadutisti, Carristi,Artiglieri, Fanti delle divisioni schierate sulla linea del fuoco.
Il Progetto El Alamein ha promesso ai Leoni della Folgore e agli altri Reduci di lasciare tracce permanenti della loro Storia. Ecco spiegato anche l’ambizioso piano di ristrutturazione e ripristino del Museo del Sacrario. Chi donerà al SIGGMI avrà l’onore di vedere il proprio nome sulla bacheca d’onore che riporterà con targhe di ottone i nomi dei sostenitori.

DONATE QUI

--