CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 23/10/2015

23 OTTOBRE 2009 :NASCE LA STAFFETTA NEL DESERTO EGIZIANO PER I LEONI DELLA FOLGORE – I TEDOFORI DEL PROGETTO EL ALAMEIN COMPIONO LA PRIMA TRAVERSATA DI CORSA DEL FRONTE DELLA FOLGORE

sacrario.tedofori.bondesan
di Walter Amatobene

PARMA- Nasce il 23 Ottobre 2009, alle 23.40, sull’Himeimat, la prima Staffetta per i Leoni della Folgore. 81 chilometri, poi diventati 111 dalla seconda edizione per incluere amche il percorso dal Passo del Cammello fatto dal plotone della MAVM Raoul di Gennaro con i suoi sminatori. La prima si svolse di notte, le altre, fino al 2014, durante il giorno, sempre nel mese di Ottobre, in coincidenza con le solennni celebrazioni al Sacrario italiano, dove i Tedofori sono da quella volta stabilmente inseriti nel protocollo della cerimoni.
L’abbiamo corsa per cinque anni consecutivi, prima che le autorità egiziane sospendessero il rilascio di scorte e permessi. La riprenderemo, statene certi. Era il nostro modo di stare insieme ai Leoni ed ai Soldati italiani caduti e che giacciono ancora nella sabbia ( 1575 dispersi solo della Folgore) o nel Sacrario ( 4814) e per regalare a quelli in vita un gesto che gli facesse capire quanto li onoriamo ed ammiriamo.

La prima volta, al mattino prestissimo, al Sacrario incontrammo il Leone Carlo Murelli, che stava facendo le prove per la cerimonia del giorno dopo. Con quota 33 sullo sfondo, e dopo avere corso tutta la notte, fu un grande onore regalargli un piccolo momento goliardico.
La nostra redazione, il Progetto El Alamein,chi scrive, onorano ogni giorno i Leoni della Folgore ed i Soldati Italiani di El Alamein

Sotto alcune immagini tratte dalle varie edizioni.

murelli.pompate