ADDESTRAMENTO

Condividi:

Pubblicato il 04/05/2018

ACCADEMIA DI MODENA: PAOLO NESPOLI INCONTRA I CADETTI . COLTIVARE PASSIONE – CORAGGIO E CONOSCENZA

si è tenuta , mercoledì 2 maggio presso l’Accademia Militare di Modena la conferenza dell’Ing. Paolo Nespoli sul tema “L’uomo, il soldato, l’astronauta”/**. Accolto al suo arrivo in Istituto dal Generale di Brigata Stefano Mannino, il relatore ha raggiunto, insieme al Comandante, l’aula magna dove ad attenderlo c’erano gli Allievi Ufficiali del 198° Corso “Saldezza” e del 199° Corso “Osare”.

Nel suo intervento l’Ing. Nespoli, Maggiore della Riserva Selezionata dell’Esercito, ha cominciato la sua carriera presso l’allora 9° Battaglione d’Assalto Paracadutisti “Col Moschin”, per giungere a raccontare la sua ultima missione nello spazio (la terza, durata 139 giorni e conclusasi nella steppa del Kazakistan il 14 dicembre 2017) denominata “Vita” – acronimo di Vitalità, Innovazione, Tecnologia, Abilità – illustrando il percorso umano e professionale che ha abbracciato ben 40 anni della sua vita.

La prima missione nel 2007, come Specialista di Missione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, nell’ambito della quale ha portato a termine importanti esperimenti nel campo della biologia e della fisiologia umana, nuovamente in orbita dal dicembre 2010 al maggio 2011 ed infine l’ultima missione, dal 28 luglio al 14 dicembre 2017, dove ha compiuto oltre 60 esperimenti, alcuni dei quali, nel campo biomedico, saranno molto utili per lo studio della permanenza dell’uomo nello spazio per lunghi periodi in previsione delle future esplorazioni spaziali.

L’Ing. Nespoli ha concluso la sua presentazione ha confidato ai giovani Ufficiali e Allievi come raggiungere un obbietivo ambizioso: passione, coraggio, decisione, senso di sfida, perseveranza e disciplina. I giovani allievi dovranno anche accrescere le proprie conoscenze, laforma mentis,la preparazione tecnica, laleadership/followership, il senso di appartenenza, etica e la integrità .