CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 12/01/2018

AEREI SENZA PILOTI – CAMION SENZA AUTISTI. CAMBIA IL MODO DI OPERARE NEL CAMPO DI BATTAGLIA

veicolo

LEONARDO SI AGGIUDICA IL PROGETTO EUROPEO PER IL CONTROLLO DEL VOLO SENZA PILOTA

PARMA- – Leonardo si è aggiudicata un grande progetto del programma “Preparatory Action on Defence Research” che prevede, tra l’altro, l’integrazione di piattaforme senza pilota nelle missioni di sorveglianza e interdizione. Ocean2020 consentirĂ  di integrare piattaforme senza pilota di diverso tipo (ala fissa, ala rotante, superficie e subacquee) con il centro di comando e controllo delle unitĂ  navali, prevedendo lo scambio dati via satellite con centri di comando e controllo a terra.
La prima dimostrazione è pianificata nel 2019 nel Mediterraneo e sarà coordinata dalla Marina Militare Italiana, con elicotteri senza pilota di Leonardo, Hero e Solo, operare da unità navali italiane e cooperare con i sistemi di altri partner europei.



CAMION SENZA AUTISTA – NEGLI USA I PRIMI PROTOTIPI

(recensione di Antonello Gallisa)
L’esercito americano acquisirà almeno 80 veicoli terrestri senza equipaggio (UGV) per la seconda fase del programma Multipurpose Squad Transport Team (Squad, trasporto di attrezzature multiuso o SMET). Questi veicoli terrestri senza equipaggio verranno utilizzati per supportare le unità a piedi. Sono in corso le valutazioni. I quattro fornitori selezionati sono General Dynamics Land Systems (GDLS), HDT Global Expeditionary Systems (HDT), Howe & Howe e il team formato dalla Polaris Associati .
Le caratteristiche dei proprotipi delle singole case sono sconosciuti ma sono note alcune delle caratteristiche generali, come percorrere 100 km. in 23 ore. Il mezzo della HDT , unica casa che ha fornito dettagli, è un veicolo 6×6 con propulsione elettrica e motore a scoppio interno, con 130 CV, una velocitĂ  massima di 32 km / h e con una capacitĂ  di trasporto di 450 kg. di carico per 160 km. ed essere in grado di operare per 3 giorni senza fare rifornimento o risalire una pendenza del 70%. Ha un pacchetto motore formato da motori elettrici e un generatore alimentato da combustibile militare JP-8 in modo che possa muoversi silenziosamente quando è richiesto e fornire energia elettrica Le sue misure e il suo peso di 1.100 kg ne consente il trasporto all’interno degli elicotteri come l’UH-60 o il CH-47 (fino a sei possono adattarsi all’interno) o
anche nel convertiplano V-22 Osprey, che ne può trasportare 3.