CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 17/11/2018

ANPDI MONZA: IL PRESIDENTE NAZIONALE E TANTI OSPITI ALLA CONFERENZA SUGLI EROI

Venerdi 16 Novembre- Monza- In una sala gremita e con una prima fila ricca di ospiti di rilievo che citeremo nelle prossime righe, la sezione di Monza dell’ANPDI ha saputo organizzare e concentrare in poche ore una serata storico-culturale di alto livello – si parlava degli Eroi italiani- con la consegna degli attestati ad otto giovani allievi appena brevettati ed una visita alla sezione, prima dell’inizio, da parte del Presidente Nazionale Marco Bertolini -relatore-, per informarlo delle attività in corso ed in programma.

Ha aperto la serie di interventi Claudio Ferrari, bersagliere, paracadutista , ben più che semplice appassionato di Storia della seconda guerra mondiale. Ferrari ha ben descritto la caratura di una serie di veri eroi italiani, tratteggiandone le figure con il prezioso aiuto di immagini storiche. Il Presidente Francesco Crippa, subito dopo, si è soffermato sul ruolo delle associazioni d’arma e sul concetto di eroe nella società attuale, cedendo la parola a Marco Sudati, giornalista e animatore di varie iniziative culturali ed editoriali, che ha ricordato la etimologia e il significato etico dell’ eroismo.

L’intervento centrale del generale Marco Bertolini ha collegato i significati di cui si era appena parlato al presente militare ed etico italiano. Uno dei punti caratterizzanti del suo pensiero è la coincidenza perfetta tra concetto di Patria ed etica della Forze Armate. Ha terminato il suo intervento ricordando la necessità -mai come ora- che tutti noi diventiamo punti di riferimento per le generazioni future e trasformandoci in eroi di tutti i giorni, offrendo sempre un poco di più di ciò che potremmo.
Come annunciato all0inizio, la prima fila era gremita di ospiti di alto profilo:
La Madrina della serata la Contessa Anna Caccia Dominioni;
Il Leone della Folgore,Carlo Murelli;
i Generali Benito Pochesci ,Presidente onorarrio dell’ Associazione Nazionale Bersaglieri, Bruno Tosettim , Salvatore Muselli e Filippo Triggiani;

il Dottor Aldo Li Gobbi figlio del Generale Alberto Li Gobbi, il cui ricordo è tutt’ora vivo tra i paracadutisti e non solo.
La serata è stata arricchita dalla consegna degli attestati all’ 80° Corso, per mano del Presidente Nazionale e del Leone della Folgore Calro Murelli.
Il generale Bertolini si è congratulato non solo formalmente con i ragazzi e gli istruttori per l’ inquadramento e la forma. Inutile dire che li ha incitati ad essere di esemnpio per i futuri giovani allievi, continuando a frequentare la sezione e praticare attività lancistica.
Una nota in chiusura della cronaca: la sede dell’ANPDI di Monza rispecchia la capacità del consiglio, del presidente e dei soci: con un piccolo sacrificio hanno scelto di pagare un affitto in una sede nuova, accogliente e funzionale. E’bastato poco al Presidente Bertolini per capire che Monza “funziona, e pure bene. La certezza l’ha di sicuro aviuta alla fine della conferenza, che si è svolta in una elegante sala comunale in centro, per dare possibilità e spazio anche ai cittadini.