GRUPPO SPORTIVO TEAM FOLGORE

Condividi:

Pubblicato il 20/08/2017

BORMIO : PALESTRA NATURALE PER LA CORSA IN MONTAGNA. IL TEAM FOLGORE C’E’

BORMIO-Dopo alcuni allenamenti “di preparazione” su sentieri alpini tra i 2000 e i 3000 metri di quota, con orografia non “cattiva” e panorami perfetti, un componente del Team Folgore ha “scalato” Domenica 20 Agosto -di corsa- la parte del monte Reit che si può raggiungere senza attrezzatura alpinistica, ovvero la “CROCE DEL REIT” , a 214O m, partendo da Bormio paese, che è posto a 1200. La montagna arriva a 3075 m. ma l’ultimo tratto richiede equipaggiamento da scalatore.

Sono stati 16 Chilometri totali, con 1000 metri di dislivello, affontati grazie a 57 interminabili tornantini che iniziano già 3 chilometri dopo aver lasciato Bormio e grazie ai quali si coprono gli 800 metri di dislivello rimanenti per arrivare alla Croce del Reit, che domina la strada che conduce al passo dello Stelvio.
Tempo di arrivo alla croce ( posta a 8 chilometri dalla partenza ) 1 ora e 05, mentre il tempo totale di allenamento è stato di 1 ora e 48, compreso l’agevole rientro in discesa.
La particolarità del sentiero è che i tornanti sono numerati , a ricordarti come la montagna sia “faticosa” così come la con centrazione.
Bormio è una palestra di allenamento dei corridori della specialita, che non è difficile incontrare sui sentieri più impervi, come accaduto durante l’allenamento di Amatobene. Si tratta di Davide Compagnoni ( foto sotto) , che non è parente della campionessa di sci , paracadutista in congedo del 185mo nel 1984, conosceva il Team e si è iscritto seduta stante, producendo il certificato medico che teneva nella borsa, in macchina.