CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 13/07/2019

CAMPOBASSO L’OTTAVO REGGIMENTO SI STRINGE INTORNO ALLA FAMILIA DI LISIO


CAMPOBASSO- Stamattina, Sabato 13 Luglio, ha avuto luogo la cerimonia di intitolazione di un girdino al guastatore paracadutista Alessandro Di Lisio.
Nella stessa area è stato riposizionato il Monumento che è rientrato dall’Aganistan dove i commilitoni di Alessandro lo avevano posizionato .  Un cingolo ed un Paracadute lo ricordano sobriamente

Sulla targa:

«Ai tanti che sono stati qui. A quelli che hanno dato molto. Ad Alessandro Di Lisio che ha dato tutto.

Ganjabad (Afghanistan), 14 luglio 2009».

 

 

 

Alla cerimonia era presente il MInistro Trenta col Comandante di Reggimento, colonnello D’AGOSTINO.
Il ministro subito dopo la fine della cerimonia ha pubbblicato su Facebook foto e notizia.

Ad abbracciare la Famiglia Di Lisio c’era la 22ma Compagnia al completo, quella a cui Alessandro apparteneva.
Tra i commilitoni presenti non è mancato Maresciallo Careddu, visibilmente commosso, in servizio nel ruolo d’Onore , che ancora porta i segni di quel giorno, sopravvissuto all’attentato ma senza l’uso delle gambe.
La signora Dora , madre di Alessandro, nel suo intervento ha detto : ” La perdita di un figlio è innaturale ma nel percorso del dolore poi trovi passo dopo passo la forza per andare avanti e ringrazio i ragazzi dell’ottavo reggimento genio guastatori paracadutisti Folgore, la mia seconda famiglia”