Stampa

CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

quattrone
VITERBO Il giorno 3 novembre la Sezione di Viterbo, ha dato l'ultimo saluto al Paracadutista Quattrone Angelo Classe 1933. La Sezione  ANPDI ha onorato  il  suo feretro, a dimostrazione, come dice la MAVM Giampiero Monti, che. sebbene non più iscritto  alla Associazione, Angelo era tuttavi aun Fratello  Paracadutista  che ha calzato il basco amaranto
graziano-palma
LA STAMPA del 6 Novembre 2017 Selma Chiosso ASTI È orgoglioso Gerardo Navazio, astigiano, presidente dell’associazione Assisi Pax international, per avere consegnato al generale Claudio Graziano, capo di Stato Maggiore della Difesa, la Palma d’Oro. La cerimonia si è svolta nella sala Vittoria Alata del Palazzo dell’Esercito a Roma, alla presenza di tutto lo Stato Maggiore della Difesa. La cerimonia Il riconoscimento è stato tributato… continua a leggere
sky-pvbrevetto
PARMA-  Il modello "Sandy Trooper" ha avuto un tale successo che la Memphis Belle, licenziataria dei marchi delle forze armate per gli orologi, ha deciso di concedere una seconda esclusiva a Folgoreshop, aggiungendo anche il famoso modello "SKY TIME", che da anni è il più venduto tra gli orologi a vocazione militare. Le caratteristiche tecniche Cassa in acciaio 316L, ø 42,5mm, nero PVD o acciaio… continua a leggere
digennaro
NON UN SOLO DRAPPO BIANCO» 75 anni fa terminava la battaglia di El Alamein con la cattura della Folgore. «Non un solo drappo bianco. Nessun uomo ha alzato le braccia. 32 ufficiali e 262 paracadutisti, feriti e stremati, erano ancora nei ranghi, con le armi in pugno, in piedi, quando il nemico li ha catturati privi di acqua e rifornimenti da 7 giorni, e senza… continua a leggere
digennaro
NON UN SOLO DRAPPO BIANCO» 75 anni fa terminava la battaglia di El Alamein con la cattura della Folgore. «Non un solo drappo bianco. Nessun uomo ha alzato le braccia. 32 ufficiali e 262 paracadutisti, feriti e stremati, erano ancora nei ranghi, con le armi in pugno, in piedi, quando il nemico li ha catturati privi di acqua e rifornimenti da 7 giorni, e senza… continua a leggere
bertolini-parma
"Finalmente ricordato il valore di noi militari" Il generale Bertolini: "Applaudo Mattarella, non era scontato riconoscere i nostri sacrifici" di Gian Micalessin - Dom, 05/11/2017 Il Giornale Chi lo conosce lo sa. Il generale in congedo Marco Bertolini, 64 anni, attuale presidente dell'Associazione Nazionale Paracadutisti, non è un uomo con troppi peli sulla lingua. In 44 anni di carriera è stato incursore in Libano e… continua a leggere
gazzetta-monumento
Parma- I soci dell'ANPDI di Parma aiutati da diversi volontari hanno ripristinato già sabato pomeriggio, il monumento vandalizzato la notte del 4 Novembre. Anche il Sindaco Pizzarotti su Facebook ha condannato l'episodio. Vandali senza arte né parte hanno imbrattato e rovinato il monumento alla Folgore, nel parco del Bizzozero, recentemente inaugurato. Questo gesto è figlio di una completa mancanza di ideali, è la testimonianza chiara… continua a leggere
hariri
il primo ministro libanese Saad Hariri si è dimesso. L'annuncio a sorpresa è arrivato dall'Arabia Saudita, dove è arrivato ieri in visita. "Annuncio le mie dimissioni dall'incarico di primo ministro", ha detto Hariri in una dichiarazione trasmessa dalla tv satellitare al-Arabiya. Hariri ha accusato l'Iran di interferenze, ha criticato il movimento sciita Hezbollah (sostenuto da Teheran e che fa parte del governo di Beirut) e… continua a leggere
monza-4-nov-1
I PARACADUTISTI MONZESI COMMEMORANO TUTTI I CADUTI Monza, 4 Novembre 2017 Un "plotone" uniforme e ben inquadrato di soci della sezione monzese dell'ANPd'I ha partecipato alle celebrazioni per la giornata del IV NOVEMBRE. Sarebbe stato già sufficiente intervenire al cerimoniale "ufficiale" che prevedeva la Santa Messa presso la Cappella del cimitero comunale, la deposizione di una corona al campo dei Caduti di tutte le guerre… continua a leggere
img-20171104-wa0012
di Marco Bertolini presidente ANPDI Il bellissimo monumento dedicato alla Folgore e inaugurato il 22 ottobre a Parma per ricordare la Battaglia di El Alamein è già stato insozzato da una mano anonima, nella notte del 4 novembre. Sanno scegliere le date e gli obiettivi più appropriati questi coraggiosi imbrattamuri per vocazione, che al posto della pistolettata alle spalle di antica e tutt'altro che gloriosa… continua a leggere