Stampa

CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

PARMA- Rispondiamo a diversi lettori che ci hanno chiesto notizie circa la presenza di Paracadutisti a Herat -notata in alcune foto da noi pubblicate- oltre che nella base base aerea di Shindand ( foto sopra: l'adunata del Nembo, ndr) , di cui hanno la responsabilità. Sono uomini del 183mo Nembo. La presenza del Reggimento in Afganistan è distribuita su tre aree: il grosso della forza… continua a leggere
COSENZA- E' ormai giunto alle ultime lezioni prima del lancio, il 22° corso Fdv della Sezione A.N.P.d’I. di Cosenza intitolato al “Maresciallo Maggiore Aiutante Paracadutista UMBERTO BASTARI”. Alcuni dati telegrafici: Data inizio corso 11 novembre 2013 Data termine corso 27 novembre 2013 N° allievi: 4 Istruttore: Par. Preite Pietro Aiuto: Par. Mario “La Vecchia” La chiusura del corso e la consegna agli allievi della biografia… continua a leggere
CASERTA. Con l'approssimarsi delle feste natalizie, riprende la campagna di sensibilizzazione e informazione, rivolta soprattutto ai più giovani, sul tema dell’uso incauto o improprio dei fuochi artificiali e i pericoli da essi derivanti. A tale scopo, nell’ambito delle iniziative previste da un protocollo d’intesa stilato dalla Direzione Scolastica Regionale per la Campania, verranno organizzati una serie di incontri che vedono come protagonisti gli artificieri del… continua a leggere
I CACCIA AMX ITALIANI INTERVENGONO A SUPPORTO DELLE FORZE AFGHANE Herat, 27 novembre 2013 – Questo pomeriggio una coppia di aerei AMX italiani, decollati dalla base di Herat, sono intervenuti a protezione di un convoglio logistico di rifornimenti dell’Esercito afgano (Afghan National Army - ANA), che si trovava sotto attacco da parte di elementi ostili mentre attraversava la valle di Murghab. Il distretto, che è… continua a leggere
La festa dei morti

Pubblicato il 01/11/2013

LA FESTA DEI MORTI Il mese della nebbia (Novembre) è il mese dei morti. L’anno volge a termine, tutto cade come le foglie dagli alberi. In questo periodo un’indicibile tristezza pervade il paese. Comprendiamo il cambiamento, come la resurrezione della luce ad Est fa parte della vita, così ne fa parte anche l’interruzione della luce autunnale. Il divenire e la morte appartengono alla vita. La… continua a leggere
20 APRILE 1943: LA FOLGORE COMBATTE A TAKROUNA- TUNISIA PARMA- Mentre sul luogo della Battaglia, in Tunisia,oggi sono riuniti i Paracadutisti dell'ANPDI che si sono recati in pellegrinaggio sotto la guida della Presidenza Nazionale, ricordiamo anche da queste pagine l'ulteriore grande sacrificio dei paracadutisti della Folgore e degli altri scampati da El Alamein e Libia, che a Takrouna dimostrarono nuovamente la loro stoffa, dopo esservi… continua a leggere
IL GENERALE MERLINO CI HA LASCIATI

Pubblicato il 17/12/2012

ROMA E' scomparso oggi il Generale paracadutista Francesco Merlino che non ha vinto la battaglia contro un nemico subdolo che ne aveva minato il fisico da un annoGià Presidente Nazionale dell'ANPDI, padre e marito fortunato, con una Famiglia che lo ha ammirato e supportato sempre e accudito amorevolmente nel suo ultimo periodo. Aveva svolto una intensa carriera militare col basco amaranto, con tanta esperienza all'estero… continua a leggere
PARMA- Correva l'anno 2002 quando il Presidente della Repubblica Ciampi organizzò una solenne celebrazione del sessantesimo della Battaglia di El Alamein , invitando in Egitto circa sessanta Reduci, la grande maggioranza dei quali della Divisione Folgore . La Folgore "moderna" partecipò con una nutrita delegazione. Una pattuglia di paracadutitisti, alla testa dei quali c'era l'allora comandante Marco Bertolini ed il decano degli istruttori Alfio Pellegrin,… continua a leggere
IL FATTORE EL ALAMEIN Lunedì, 27 Agosto 2012 IL FATTORE EL ALAMEIN I paracadutisti della Folgore in azione in Afganistan di Walter Amatobene Ho seguito tempo fa una conferenza all’Accademia militare di Modena dal titolo “Il fattore El Alamein”. Relatore un Ufficiale dei paracadutisti in congedo, ora professore Filosofia del diritto all’università di Trento, Maurizio Manzin, studioso della storia della Folgore. Parlava ai Cadetti futuri… continua a leggere
PARMA- Riceviamo da uno scambio di corrispondenza tra amici, Paolo Frediani e Francesco Modaudo, entrambi sabotatori in congedo, un racconto di guerra di un Ufficiale di Fanteria particolarmente ardito, padre di un loro ex collega . Si tratta del Capitano Virginio Bonetto, che racconta la sua avvenura in terra d'Africa. LEGGETELO