Stampa

CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

musulmani-in-preghiera-a-roma-736096
PARMA- La riflessione di Corrado Corradi su alcuni episodi di deterioramento dell’ordine pubblico. Oltre ai recenti episodi occorsi a Napoli, Salerno e in altri centri abitati italiani in cui baby-gang nostrane hanno taglieggiato, come fossero malavitosi professionisti, alcuni loro coetanei, nonché sulla scorta di quanto già avvenuto a Colonia nel capodanno 2016/17 e in questi giorni a Torino ove una banda di giovani (sembrerebbe arabi/maghrebini)… continua a leggere
enzo-bertocci-e-asd
E' iniziata domenica scorsa la prima edizione del GRAN PRIX TOSCANA settore karate, competizione interregionale organizzata dal Comitato Regionale Toscano. L’evento, presso il Palasport di Arezzo, ha fatto registrare l’iscrizione di ben 550 atleti. A questo importantissimo appuntamento agonistico, la ASD Esercito – 187° Folgore di Livorno ha schierato gli atleti del settore giovanile nelle due specialità: Kata (forme) e Kumite (combattimento a contatto controllato).… continua a leggere
piolib20180112f-285
Shama (Libano) 15 gennaio 2018 – Si è svolto, presso la Base di Shama sede del Comando del Settore Ovest della Missione di UNIFIL a guida italiana su Base Paracadutisti Folgore, l’incontro con l’associazione delle persone Laureatesi in Italia. Il Generale Rodolfo Sganga, Comandante del contingente italiano, ha accolto oltre 40 professionisti che lavorano nel Sud del Libano in moltissimi campi dall’architettura, all’archeologia, all’ambito medico… continua a leggere
islam-corradi-monza
Monza- Il colonnelo incursore paracadutista in congedo, Corrado Corradi, ha trascorso 12 anni in un distaccamento operativo del Nono Reggimento Col Moschin ed altri 10 come agente dei Servizi italiani in Medio Oriente. Attualmente vise in Marocco. Conosce assai bene l' Islam in ogni sua sfaccettatura. La conferenza aiuterà a comprendere come "leggere" certi segnali e certe "primavere"
Il caporal maggiore Laura Fortunato (d) e il tenente Silvia Guberti fotografate ad Herat (Afghanistan). Un velo per abbattere un muro, quel muro apparentemente insormontabile che separa la cultura islamica da quella occidentale. Nessuna imposizione, nessuna regola solo il buon senso di una donna. Quel buon senso che porta a capire che un copricapo in certi casi non rappresenta una 'mutilazione' della femminilità ma un mezzo per essere parte di una comunità. E' quello che ha scelto a Herat, nella zona di controllo dell'esercito italiano, il tenente Guberti, 28 anni, di Muggiò (Mi), quando ha deciso di usare il velo per facilitare il suo lavoro con la popolazione femminile. ANSA
DONNE MILITARI: QUANTE SONO

Pubblicato il 15/01/2018

sopra: due militari italiane con il velo islamico, durante una Missione in Afganistan PARMA- A tutto il dicembre 2016, il personale militare femminile in servizio nelle quattro Forze armate nazionali è costituito da Esercito 5.991 (6,30%) Aeronautica 1.246 (3,10%) Marina 2.041 (5,20%) Arma dei Carabinieri. 2.569 (2,47%) I dati di presenza femminile in Polizia non sono in nostro possesso, ma riteniamo siano nella media delle… continua a leggere
fontana-degli-arditi-1
VITTORIO VENETO È partito l'iter di riqualificazione della Fontana degli Arditi. Dopo le oltre mille firme raccolte a sostegno del restauro del monumento di piazza Luigi Borro. La spesa sarà di 7mila e 500 euro. Nel documento che affida l'incarico, il municipio ricorda le firme raccolte dal presidente del consiglio di quartiere del Centro Giovanni Braido e dal promotore, il commerciante Renato Zanchettin, per ovviare… continua a leggere
1280px-toyota_land_cruiser_v8_front
Repubblica del 15.1.18 Gli ufficiali della missione Italfor sotto processo che, tra il giugno 2009 e il luglio 2010, hanno gestito una commessa di blindati con l'afgano Alì Mohammad Bafaiz sono Pasquale Napolitano, Giuseppe Rinaldi, Ignazio Orgiu, Amedeo De Maio, Sergio Walter Li Greci. Nella lista degli indagati c'era anche il colonnello Antonio Muscogiuri, 50 anni, comandante Italfor a Kabul nel 2010, che però si… continua a leggere
members-of-the-parachute-regiment-in-colchester-pay-tribute-to-lost-colleagues
recensione di Antonello Gallisai Royal Marines e Parachute Regiment potrebbero fondersi come prevede un piano per ridurre di oltre 14.000 uomini gli effettivi delle forze armate. Secondo il noto quotidiano The Times i vertici militari per colmare un deficit di 20 miliardi di sterline hanno previsto un piano complessivo che prevede tra l'altro, l'unione delle unità combattenti d'elite. L'opzione vedrebbe 3 Brigate Commando e 16… continua a leggere
26171453_10214999921900588_5248300234409035068_o
ORDINA IL LIBRO A ordini@lastoriamilitare.com . OPPURE CONTATTA: http://www.lastoriamilitare.com CONTATTI