Stampa

CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

ROMA- Dopo essere stata premiata nella passata stagione agonistica come miglior società sportiva della Federazione Italiana Sport Invernali, il Centro Sportivo Esercito si conferma protagonista della rappresentativa azzurra a Sochi essendo la società più rappresentata grazie ai suoi 23 atleti. A conferma del radicamento nel contesto sportivo invernale nazionale, gli alpini che rappresenteranno l’Esercito Italiano ai Giochi in Russia provengono da 6 (sei) differenti regioni.… continua a leggere
PENSIERI DA MOGADISCIO

Pubblicato il 03/02/2014

Di fronte all'Arco dedicato a Umberto di Savoia, a Mogadiscio, resiste ancora, dopo piú di vent'anni, questo "graffito", ben diverso da quelli schizzati sui muri delle nostre cittá dagli imbrattamuri nostrani. É passato tanto tempo e tante cose sono cambiate, ma in quella cittá ci sono tanti ex-piccoli somali poi diventati uomini fatti che l'hanno avuto sotto gli occhi tutti i giorni, chiedendo forse ai… continua a leggere
PARMA- Il Tar di Lecce ha condannato il Ministero della difesa à di "datore di lavoro",in qualotriconoscendo il danno procurato e le lesioni permanenti ad un marinaio , testimoniate dalle immancabili perizie. Il giudice ha pertanto equiparato una nve da guerra un luogo di lavoro come tutti gli altri, obbligandola ad adeguarsi a tutte le norme sulla sicurezza nei posti di lavoro. Beneficiario è stato… continua a leggere
Bologna, 2 Febbraio 2014. Questa mattina - alle ore 07.15 circa - nelle vicinanze dell’Ospedale Maggiore di Bologna, il Caporal Maggiore dell’ Esercito, Damiano Ricchiuto, si è reso protagonista di un gesto eroico, sventando il suicidio di un giovane cittadino rumeno. Il militare, in forza al 121° Reggimento Artiglieria Controaerei “Ravenna”, durante l’attività di pattugliamento nei pressi di Via Prati di Caprara nell’ambito dell’Operazione “Strade… continua a leggere
NAZIONE PAGINA PISA - 2 FEBBRAIO 2014 «I parà in prima linea sul fiume per dire grazie alla città di Pisa» L'INTERVISTA IL COMANDANDE MEZZALANA: «GIUSTO DARE L'ALLARME» SVEGLIATI nel cuore della notte, quando l'alba era ancora lontana, e finiti subito in prima linea quando un bel pezzo di città ancora doveva svegliarsi, venerdì i militari della Folgore hanno risposto a un loro preciso compito… continua a leggere
Aveva acquistato un pugnale a una fiera e voleva regolarizzarlo all’ufficio armi della Questura. Denunciato un polesano e indagato il venditore trovato in possesso di 15 baionette, tre pugnali e un lancia granate. ROVIGO- A ottobre dello scorso anno, all’ufficio armi della Questura di Rovigo si è presentato un cittadino che voleva regolarizzare un pugnale acquistato negli stand della mostra mercato “Militaria” di Ferrara. Gli… continua a leggere
PARMA- Due giorni fa sulla stampa locale friulana apparve la segnalazione di un lettore che aveva fotografato un Mangusta che passava sotto il ponte di Pinzano al Tagliamento ( PN. Esprimeva il dubbio che potesse trattarsi di un velivolo in dotazione alla aviazione dell'Esercito impegnato in manovre irregolari. Da questo ne è nato un intervento dell'onorevole Zanin ed una risposta dell'Esercito, che pubblichiamo : «In… continua a leggere
PARMA-Con stipendi bloccati ai Militari da cinque anni, arriva davanti alla giustizia civile la causa intentata da tre generali di corpo d'armata, che non vogliono rinunciare ad un superbonus previsto per il loro incarico SMD. Sono Mario Arpino, generale dell’aeronautica, durante la guerra del Golfo capo del coordinamento aereo in Arabia Saudita, in passato capo di Stato maggiore anche della Difesa ( voleva sciogliere la… continua a leggere
PARMA- Il tenente colonnello MOPVM Gianfranco Paglia è in Svizzera nel centro di riabilitazione che lo segue da anni, dopo che dal 1993 è sulla carrozzina per le ferite riportate nel combattimento del Check POint Pasta di Mogadiscio. PAGLIA SCHERZA: "PRIMO CLASSIFICATO" Dal centro traumatologico all'avanguardia nel settore della sperimentazione sulla mobilità dei soggetti con lesioni spinali,Gianfranco Paglia ci manda un saluto durante l'allenamento di… continua a leggere
BELLUNO- L’Esercito sta intervenendo in Veneto con soldati e mezzi speciali per concorrere a rimuovere la neve dalle strade e ripristinare almeno la viabilità principale. Attualmente i centri dove l’esercito è più impiegato sono Vensa di Cadore, Vodo di Cadore, San Vito di Cadore, Cencenighe di Cadore e Santo Stefano di Cadore. In particolare in questo momento stanno operando 78 unità, 4 mezzi BV206, veicoli… continua a leggere