Stampa

CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Figlia del marò Latorre «Fatemi partecipare al Grande Fratello» BARI – «Fatemi entrare nella casa del Grande Fratello, lo sogno davvero da tanto tempo». E’ l'appello di Giulia Latorre, figlia del fuciliere di Marina Massimiliano, trattenuto in India da due anni con il commilitone Salvatore Girone, dopo alcune indiscrezioni sulla sua possibile partecipazione al reality di Mediaset. «Sogno di andare al Grande Fratello da quando… continua a leggere
Vili gratuiiti in occasione dell' 8 Marzo all'aeroporto di Capannori. A organizzarla sono le tre associazioni che vi hanno base stabile, ovvero l'Aero Club di Lucca, l'Aero Club Volovelistico Toscano e l'associazione Paracadutisti toscani, con la collaborazione della società di gestione. Lo scopo dell'evento è quello di poter far conoscere meglio la struttura aeroportuale la popolazione. L'appuntamento è per l’8 e il 9 marzo prossimi:… continua a leggere
PISA- Il team Folgore paracadutisti asd ha partecipato Sabato 1 Marzo alla ottava edizione della gara podistica organizzata in memoria dei 44 Cadetti del Vega 10, morti sul Monte serra il 3 Marzo 2014. Cinque ATLETI (in servizio) del Team hanno corso i 9,266 chilometri dalla Abazia di Calci sino al Faro-minumento, in salita , insieme a rappresentanti di tutte le Armi presenti a Livorno… continua a leggere
PARMA- Giulia Latorre, figlia del fuciliere di Marina Massimiliano, , ha partecipato ai provini per entrare nella casa del Grande Fratello, ma non è stata selezionata. Internet l'ha ricoperta di insulti accusandola di mitomania, narcisismo e meschinità. "L'unico aspetto del Grande Fratello che lui non condivide molto - aggiunge Giulia - è che spesso i concorrenti devono mettere sotto i riflettori gli aspetti più intimi… continua a leggere
PARMA- Emanuele Scieri, l'aspirante allievo paracadutista siracusano trovato morto ai piedi di una torretta di prosciugamento dei paracadute della caserma Gamerra di Pisa è stato sceneggiato come spettacolo teatrale. Gli autori dichiarano che sarà una ricostruzione dell'accaduto portata in scena da 14 attori diretti da Paolo Orlandelli al Teatro di Documenti di Roma, dal 4 al 16 marzo. Lo spettacolo ricostruisce gli ultimi giorni del… continua a leggere
PARMA- Il team leader della pattuglia che ha partecipato in Danimarca alla esercitazione Blue Nail 2014, ha ricevuto conferma nel fine settimana dagli organizzatori, che la suadra italiana ha guadagnato il secondo posto in classifica tra i team da 6 unità. Come ricorderete il team che ha portato la bandiera del sito in quel paese, si è cimentato in una operazione di infiltrazione con marcia… continua a leggere
Herat .Con il simbolico passaggio dello stendardo al termine di sei mesi di importanti traguardi operativi, il tenente colonnello Roberto Baldisserri ha ceduto al parigrado Giovanni Di Giovanni il comando della Joint Task Force C4 del Regional Command West, l’assetto interforze del contingente multinazionale di ISAF responsabile delle comunicazioni nella regione occidentale dell’Afghanistan e dei collegamenti tra il contingente italiano e la madrepatria. La cerimonia… continua a leggere
-PARMA "Gli Stati Uniti mi hanno tradito" durante i 12 anni di loro presenza in Afghanistan. Queste le durissime dichiarazioni del presidente afghano Hamid Karzai in una poco diplomatica intervista al Washington Post, la prima a un giornale americano negli ultimi due anni. Karzai ha ribadito il suo 'no' alla firma dell'Accordo bilaterale sulla sicurezza (Bsa) e, parlando di Al Qaeda, ha detto che si… continua a leggere
PARMA- Al quartier generale della Nato a Bruxelles ci sono cinque ministre della Difesa : Svezia, Norvegia, Paesi Bassi, Germania, Albania e Italia . Fra di loro, solo la svedese Karin Enström, 47 anni, ha un passato professionale nelle forze armate, in qualità di capitano della Marina. E' la prima volta dal 1949 (anno della fondazione) che all'interno dell'Organizzazione del Trattato dell'Atlantico del Nord si… continua a leggere
PARMA- Per i militari di rientro dall'Afganistan c'è un pericolo , e non il meno grave: lo stree da rientro in famiglia e, tra i tanti disagi, lo sconforto che potrebbe colpire i papà e le mamme quando il loro bambino , dopo tanti mesi di assenza, incomincia a piangere senza sosta appena lo prendi in braccio, come farebbe con un estraneo. «Cerchiamo di gestire… continua a leggere