Stampa

EL ALAMEIN

sacrario-alzabandierasiggmi2
nella foto: Marzo 2017 - l'alzabandiera del primo tricolore donato dal Progetto El Alamein al Sacrario. Il vessillo è rientrato in Patria insieme ad altri 10 - dopo avere sventolato per un mese nel deserto - corredato da un certificato che ne attesta la provenienza. Parma- IL 7 MAGGIO NELLA "SALA IPPOLITO NIEVO" DELLA UNIVERSITA' DI PADOVA, PALAZZO BO, AVVERRA' LA CONSEGNA DI 11 TRICOLORE… continua a leggere
decamillis
articolo e video di Fabio Camignani SAVONA -Il 13 giugno del 2011 “Ultimo Colpo” al secolo Bruno De Camillis ci ha lasciati. UNA VITA AVVENTUROSA E SCHIVA Bruno De Camillis nasce in Eritrea nel 1919 dove il padre era governatore ad Asmara,rientrato ancora fanciullo in Italia si arruola nella nascente Divisione Folgore con il grado di tenente paracadutista, controcarrista, inquadrato nel 186°rgt in seguito operativo… continua a leggere
mortos-sas-africa
La Nuova Sardegna sezione: CULTURA-SPETTACOLI data: 24/3/2018 - pag: 27 La Folgore, l'assaltO che arriva dal cielo NUORO Una storia nella storia. È quella dei paracadutisti sardi della Folgore, che Giuliano Chirra ricostruisce e racconta attraverso i loro nomi e le loro vicende nel libro "Mortos in sas Africas": Luigi Boe, di Bitti; Battista Zurru di Gavoi, originario di Ollolai; il tenente Natale Mesina di… continua a leggere
bresciani-jpg
La più giovane Medaglia d'oro al Valor Militare . Il Feldmaresciallo Rommel gli ha consegnato la Croce di Ferro tedesca. Salò rende omaggio ai caduti italiani di El Alamein con un fine settimana di commemorazioni che coinvolge Comune, Assoarma, Nastro azzurro e i sodalizi d'Arma come fanti, paracadutisti, carristi, ufficiali dell'aeronautica e sottufficiali d'Italia. Questo pomeriggio alle ore 17, la Sala dei Provveditori del municipio,… continua a leggere
Incontro con Michelangelo Scandola
Pordenone, 15 marzo 2018 Michelangelo Scandola, carrista veronese classe 1921, uno degli ultimi reduci della battaglia di El Alamein ancora in vita, è stato ospite ieri di un incontro con il personale militare della Brigata “Ariete” svoltosi presso la caserma “Mittica” di Pordenone. L’evento, organizzato nell’ambito degli appuntamenti didattici dedicati alla formazione e all’arricchimento culturale del personale, è stato condotto dal Comandante dell’Ariete, generale di… continua a leggere
sacrario-alzabandierasiggmi
foto sopra: l'alzabanziera sul pennone della Torre del Sacrariodel Settembre 2017, con il primo Tricolore donato dal Siggmi che sventola davanti al Deserto dove hanno combattuto i Soldati Italiani.Le bandiere saranno ammainate ogni mese e rimpatriate per la donazione ad Enti o Persone che si sono distinte nel supporto al progetto El Alamein. La prima cerimonia di donazione è prevista nella sala di rappresentanza dela… continua a leggere
artiglieria
COMO- L'artigliere Angelo Milani compie oggi 100 anni. «È in carrozzina, ma è ancora lucidissimo - racconta la figlia Marilena - e si ricorda anche degli anni che trascorse in guerra, è un reduce di El Alamaein; in Egitto come artigliere, andò anche Tobruk e in altri paesi della Libia, trascorrendo oltre due anni in guerra. Contrasse anche la febbre del deserto e fu proprio… continua a leggere
planimetria-e-disposizioni
PARMA- L'intenso lavoro di preparazione delle attività del Progetto El Alamein ha raggiunto i primi ottimi risultati. Come già preannunciato con i precedenti articoli, il programma del 2018 prevedeva, tra le altre, due importanti azioni che stanno per iniziare: 1- RIPROGETTAZIONE E ALLESTIMENTO EX NOVO DELLA SALA DEI CIMELI AL SACRARIO ITALIANO Dopo un accurato lavoro di stesura, nel 2017 è stata firmata una convenzione… continua a leggere
new-elalameimn2
Il presidente egiziano, Abdel Fatah al Sisi, ha ufficialmente inaugurato IL 1° DI marzo , in diretta televisiva, tre nuove città: New Alamein, New Port Said e New Mansoura. La nuova El Alamein occuperà 50.000 ettari di terreno e 14 chilometri di costa, ospitando nella prima fase circa 400.000 abitanti, con 140 mila opportunità di lavoro create e investimenti fino a 5 miliardi di dollari.… continua a leggere
epaselect epa06286263 Egyptian President Abdel Fattah al-Sisi attends a military ceremony at the Hotel des Invalides in Paris, France, 24 October 2017. Al Sisi is in Paris for bilateral talks and to witness the signing of 17 cooperation agreements between both countries.  EPA/CHARLES PLATIAU / POOL MAXPPP OUT
IL CAIRO, 1 MAR -Il presidente egiziano AL SISI ha avvertito la stampa:"Diffamare" le forze di sicurezza sui media equivale in Egitto a "alto tradimento". "Qualsiasi diffamazione equivale, secondo la legge, all'alto tradimento". Lo ha sottolineato Sisi riferendosi a un reato passibile in Egitto con la pena di morte per impiccagione. In dichiarazioni a braccio alla cerimonia per la posa della prima pietra del nuovo… continua a leggere