Stampa

OPINIONI

Beh, se i confini non devono più essere difesi, effettivamente, che cappero ci stiamo a fare noi? … o meglio, voi uomini in uniformi e armi (avevo dimenticato che l’uniforme l’ho dismessa qualche tempo fa ). Ho ascoltato alcuni brillanti e intelligentissimi commentatori pacifisti dire che ci sono paesi (mi sembra il Costarica) che vivono benissimo senza FF.AA., solo con la Polizia che contrasta il… continua a leggere
STELVIO: LA SINDROME RIGOPIANO

Pubblicato il 01/11/2018

Il Dente Avvelenato BORMIO -Le 193 persone tra ospiti e personale alberghiero bloccate al Passo dello Stelvio a seguito delle nevicate dei giorni scorsi sono state evacuate con un impressionante meccanismo di soccorso:. effetto Rigopiano?. Eppure anche qui la neve è stata sgomberata solo dopo due o tre giorni dalla nevicata, nonostante si tratti di una zona dove l'innevamento è costante e le attrezzature di… continua a leggere
E LO SPOT GIUSTO CHE FINE HA FATTO?

Pubblicato il 28/10/2018

di corrado Corradi Due riflessioni sulla vicenda dello spot che avrebbe dovuto promuovere il valore intrinseco delle FF.AA. in occasione del 4 novembre : • Il primo spot, quello bocciato, é veramente bello, rende verità e giustizia agli uomini in armi (quelli che dovrebbero essere festeggiati il 4 novembre); • Il secondo, che ha soppiantato il primo, é una cagata… faccio lo spelling qualora qualcuno… continua a leggere
di Marco Bertolini Se è vero che un’immagine vale più di mille parole, il manifesto prodotto da qualche funzionario del Ministero della Difesa (certamente non dallo Stato Maggiore della Difesa) per il “IV novembre” evidenzia in maniera lampante l’idea che una parte della nuova dirigenza politica ha delle Forze Armate. L’immagine si commenta da sola e non ha bisogno di parole inutili. Se ne può… continua a leggere
RIACE: ILLEGALITA’ E IDEOLOGIA

Pubblicato il 18/10/2018

di Corrado Corradi Ma come si fa a tifare per il modello «Riace» di integrazione? I sostenitori di tale idiozia dicono più o meno che «Riace era un paese morto e con l’integrazione dei clandestini (di questo trattasi) nel tessuto di quel paese ormai disabitato, questo é risorto» … bel cavolo di capolavoro. Un paese italiano riportato in vita con la presenza di chi italiano… continua a leggere
Il Fatto Quotidiano del 17/10/18 Il 3 settembre avvertiva: “Indossiamo il casco, si parte!”. E gli estimatori di Angelo Tofalo neanche stavolta sono rimasti delusi. Parliamo di uno che, quand’era solo un membro del comitato di controllo sui servizi, si era inventato “Tofasir”, una sorta di Muppet Show per spiegare l’intelligence ai bambini. Figuratevi ora che è sottosegretario alla Difesa. Così, con la scusa delle… continua a leggere
di Corrado Corradi Su una testata giornalistica che mi sembra affrontare con una logica più realistica la questione dell’immigrazione di clandestini in Italia leggo: «Dall'inizio dell'anno l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni ha rimpatriato dalla Libia 12.500 persone, grazie ad accordi con i singoli paesi di origine. Intanto in Italia il blocco dei porti dà i suoi effetti: il flusso di immigrati illegali è crollato. Facendo… continua a leggere
Il Dente Avvelenato Il ministro Trenta , in un ottimo politichese, ha spiegato alla stampa che ci saranno tagli alle spese militari "per contenere gli sprechi" . Ovvio "ca va sans dire" Poi ha parlato della consulenza personale dell'uscente commissario agli armamenti Magrassi,di cui si avvarrà, facendolo diventare una specie di supervisore del nuovo commissario Falsaperna, nominato ieri. Falsaperna sì, che doveva essere il vero… continua a leggere
di Corrado Corradi Siamo sicuri che San Francesco sarebbe stato contento di assistere alla marcia di Assisi per la pace? Una marcia per manifestare una pace delle armi, una pace politica, sociologica, ecologica, economica, migratoria, una pace che riguarda tutto fuorché l’essenza della persona, lo spirito. Lui che la fede l’ha vissuta in maniera cosi’ profondamente carnale e realistica da ottenere la dolorosa «grazia» (dico… continua a leggere
W.A. La specialista della clinica di riabilitazione di Harley Street, Mandy Saligari, lo ha detto alla conferenza di Developing Teenager tenutasi il 6 giugno alla Highgate Junior School di Londra. Mandy Saligari è psicologa esperta di dipendenze che esercita in una prestigiosa scuola inglese. Nei giorni scorsi ha rivolto un appello ai genitori : evitare di dare ai propri figli smartphone e tablet, perch' i… continua a leggere