Stampa

OPINIONI

OPERAZIONE LEONTE IN LIBANO Francesco MERLINO Concludendo nel precedente numero del nostro mensile la presentazione della nuova missione di pace in Libano abbiamo rimandato i nostri lettori ad una successiva occasione per approfondire gli aspetti relativi alle “ regole di ingaggio “ ed anche, in particolare, “ alla dislocazione, la consistenza ed il tipo di forze schierate da parte dell’Esercito italiano”. Ora, mentre di seguito… continua a leggere
USO DELL’UNIFORME

Pubblicato il 09/11/2006

ROMA-Pubblichiamo in questa rubrica un intervento del Segretario Nazionale dell'ANPDI, Generale Torre, che sta conducendo da qualche mese una campagna di informazione circa le modalità di uso dell'Uniforme da parte dei Paracadutisti in Congedo e dei Soci ANPDI. Ci risulta che anche il Comando della Folgore sia sensibile al problema e che abbia approvato la pubblicazione di questo secondo "richiamo". Sono sotto gli occhi di… continua a leggere
LA NUOVA MISSIONE IN LIBANO

Pubblicato il 28/10/2006

PARMA- Al Generale Francesco Merlino, per la sua esperienza internazionale come addetto militare e per avere a lungo seguito i problemi del Medio Oriente,è stato chiesto di affrontare un tema "caldo": la missione in Libano. L'articolo, che la spiega nei dettagli, è sul numero di Ottobre della rivista FIAMME D'ARGENTO, organo ufficiale dei Carabinieri in congedo (210mila copie), a capo dei quali c'è il Gen.… continua a leggere
CERIMONIE ANPDI: CHE REGOLE CI SONO?

Pubblicato il 05/10/2006

CERIMONIE ANPDI. CERCASI REGOLE. Dopo la gara di tondo di Reggio Emilia, dove la "base" ANPDI ha dimostrato di volere fortemente regole, direttive e punti di riferimento nei regolamenti e nelle persone, "la domanda sorge spontanea", diceva quello. Si e trattato di un evento sportivo patrocinato dalla Presidenza Nazionale, con lo staff quasi al completo. Un piazzale era stato allestito con un'asta per la bandiera,… continua a leggere
PARMA- Siamo arrivati al Pitti Lancio e al comportamento delle squadre, per il quale il nostro sito aveva inserito un premio speciale.Note dolenti, quindi. Il webmaster ha parlato poco,anzi nulla,durante la premiazione, dopo ore di campo di lancio sotto il sole a misurare, oppure in aereo a prendere immagini e al computer a pubblicare. In casa d'altri, per giunta, si sta composti e silenziosi. E… continua a leggere
UN’ALTRA MISSIONE COMPIUTA!!

Pubblicato il 24/09/2006

Civiltà africana Il Dente Avvelenato Dopo tremila anni, dice Roversi di TURISTI PER CASO, la “grande e misteriosa cultura” dei popoli africani ci stupisce. Il suo faccione burroso, con ingenuità sospetta, si sovrapponeva alle immagini di quattro o cinque uomini e donne ( indistinguibili) , colorati con la creta, anche se dal colore si poteva immaginare un materiale ben più odoroso, deformati da orribili mutilazioni… continua a leggere
Civiltà africana

Pubblicato il 19/09/2006

  Civiltà africana Il Dente Avvelenato Dopo tremila anni, dice Roversi di TURISTI PER CASO, la “grande e misteriosa cultura” dei popoli africani ci stupisce. Il suo faccione burroso, con ingenuità sospetta, si sovrapponeva alle immagini di quattro o cinque uomini e donne ( indistinguibili) , colorati con la creta, anche se dal colore si poteva immaginare un materiale ben più odoroso, deformati da orribili… continua a leggere
Somalia 1993: fuoco “amico” sui parà? La morte di Giorgio Righetti e Rossano Visioli di Filippo Marchini La sera del 15 settembre 1993 due paracadutisti italiani vengono uccisi da colpi di arma da fuoco nei pressi del porto di Mogadiscio. A quel tempo la colpa ricade sulle milizie somale, che cercavano di trascinare il contingente italiano nell’abisso dello scontro frontale. A molti anni di distanza… continua a leggere
PARMA- 17 SETTEMBRE 2006- Scompare il 15 Settembre 2006, dopo un amalattia che Lei stessa aveva scelto di non combattere più per dedicarsi alla sua trilogia, Oriana Fallaci : una intellettuale che aveva capito, meglio di altri, il grande pericolo della islamizzazione forzata dell'Occidente, in corso da anni. Ecco il suo primo articolo, apparso sul Corriere della Sera il 19 Settembre 2001, otto giorni dopo… continua a leggere
CASERTA A Capua la migliore risposta alle Brigate Rosse di Nunzio De Pinto CASERTA – L’arresto di una trentina di presunti appartenenti alle nuove leve dei brigatisti rossi, sta scuotendo tutto il Paese. Insospettabili giovani, molto bene inseriti nel mondo del lavoro e del sindacalismo italiano, stanno facendo tornare alla mente gli anni di piombo e, più recentemente, i delitti dei brigatisti di Nadia Desdemone… continua a leggere