Stampa

OPINIONI

IL FATTORE EL ALAMEIN Lunedì, 27 Agosto 2012 IL FATTORE EL ALAMEIN I paracadutisti della Folgore in azione in Afganistan di Walter Amatobene Ho seguito tempo fa una conferenza all’Accademia militare di Modena dal titolo “Il fattore El Alamein”. Relatore un Ufficiale dei paracadutisti in congedo, ora professore Filosofia del diritto all’università di Trento, Maurizio Manzin, studioso della storia della Folgore. Parlava ai Cadetti futuri… continua a leggere
PARMA- Riceviamo da un amico che lavora in un Call center un divertente spaccato di alcune delle telefonate che riceve durante le ore di lavoro.Perovvi motivi non possiamo rivelare nè il nome n'è l'operatore, ma garantiamo che la persona è realmente esistente e per nulla bugiarda: Ciao Walter ho letto il tuo ( interessantissimo e purtroppo vero ) articolo sui telefoni al volante e non… continua a leggere
Nigeria, da Agosto 2012 in cella chi telefona quando guida ABUJA. Nuovo codice della strada nello stato federale di Lagos, la megalopoli nigeriana di oltre 15 milioni di abitanti. La normativa stabilisce pene severissime per chi telefona mentre guida. La legge, voluta dal governatore-sceriffo, Babatunde Fashola, punisce con tre anni di carcere o 20mila naira di sanzione (100 euro), chi utilizza il cellulare al volante.… continua a leggere
PARMA- A Delhi si fanno affari a spese dell'Occidente e con la benedizione miope dell'America. Giovedì scorso nella capitale indiana si è tenuto il Delhi Investment Summit on Afghanistan: organizzato dalla potente Confederazione indiana delle industrie (Cii), promosso dal governo locale in collaborazione con quello afghano-Iinspiegabilmente voluto dagli Stati Uniti in chiave anti cinese a anti russa- l'incontro puntava ad attrarre investimenti verso il paese… continua a leggere
IDENTITA' MILITARE ROMA- Il capo di Stato Maggiore dell'Esercito, generale di corpo d'armata Claudio Graziano ha inviato una lettera ai suoi Comandanti che contiene un forte richiamo alla IDENTITA' MILITARE, fatta di spirito di Corpo, rigore morale e di cura degli aspetti formali. Per un militare La Forma è l'abito della Sostanza, ci verrebbe da scrivere, dopo avere letto le parole del capo di SME.… continua a leggere
Articolo tratto da "L'OCCIDENTALE" del 2 giugno 2012 Lasciateci divertire 2 giugno, la Folgore grida "Fuocherello!" per sobrietà di Giovanni Marizza All’alba del 2 giugno 2012 le truppe sono già pronte per la sobria parata lungo la via dei Fori Imperiali. Fervono gli ultimi preparativi. Un capitano controlla uniformi ed equipaggiamento: “Ehi tu, metti ancora un po’ di polvere sugli scarponi! Voi due, slacciatevi un… continua a leggere
E’ ORA??

Pubblicato il 22/03/2012

Il Dente Avvelenato LE CELLULE DORMIENTI HANNO L'ORDINE DI COMPIERE ATTACCHI MULTIPLI, DI PICCOLA PORTATA. AUTORI INSOSPETTABILI PARMA- Quella che abbiamo chiamato da anni la CENTRALE ISLAMICA INTERNAZIONALE, inizia a "dare frutti": l'inoculazione giornaliera di terroristi mescolati alle decine di migliaia di illegali che il pietismo europeo ed italiano ospitano e liberano sul territorio, ha poderosamente rinforzato le "cellule dormienti", overo piccolissimi gruppi, o singoli,… continua a leggere
di Marco Pernice Un coro di proteste si è rovesciato sui social network e massmedia per commentare le dichiarazioni della giornalista Sgrena, sul caso dei due Fucilieri detenuti illegalmente in India. Al di là degli insulti che ho letto, preferisco argomentare alla superstite Giuliana Sgrena citando FATTI, che la giornalista volutamente ignora,colpevolmente. L ’attacco dei pirati all’Enrica Lexie e la morte dei due pescatori, sono… continua a leggere
di Walter Amatobene La missione economica programmata non annullata per "non irritare gli indiani". Tutti i tentativi di Terzi falliti. I marò in carcere, ma con spaghetti anzichè riso, viene considerato un successo. Un occhio a non danneggiare il business con l'india. L´inviato di Terzi nel Kerala, il sottosegretario De Mistura, ha dovuto opporsi "fisicamente" al trasferimento in carcere dei due fucilieri italiani, ma non… continua a leggere
AUTOMOBILE: IL GRANDE INGANNO

Pubblicato il 16/02/2012

5000 morti l’anno, prezzi della benzina ormai alle stelle... Eppure il vero mito italiano è sempre lei: la macchina Che ci ha dettato persino i suoi modelli sociali. Parla lo storico Castronovo Poco meno di 5000 persone ogni anno muoiono sulle strade italiane. L’equivalente della strage delle Torri gemelle di New York. In più, però, ci sono da contare circa 300 mila feriti, dei quali… continua a leggere