OPINIONI

Condividi:

Pubblicato il 13/09/2018

CHE FACCIA DA … MOSCOVICI

di Corrado Corradi

I francesi hanno un difetto che si portano dietro dopo aver ghigliottinato un Re e imperversato per l’Europa con le armate sanculotte di un imperatore caricaturale, Napoleone, che da allora li condiziona a fare i salti mortali per festeggiare vanagloriosamente una epopea(?) che ha battuto ogni record quanto a inconsistenza e pochezza temporale… 20 anni circa di spoliazioni soprattutto di tesori italiani, niente più.
Quel difetto che li caratterizza da allora é la «rosica»… quanto sono rosiconi i francesi post rivoluzione! manco loro ne hanno contezza.
Oggi il Moscovici’ ha dichiarato: «in Italia non c’é Hitler (ma vah !?) ma dei piccoli Mussolini» al quale, proprio come franzosità comanda avrà caricato con l’accento la «i» finale del cognome del Benito nazionale.
Ebbene, é evidente che tale affermazione, connotata da sciocca banalità, é attribuibile alla «rosica», i peggiori francesi (Macron, il suo portaparola che vomitava per l’Italia, Moscovici’) rosicano per il fatto che malgrado i magheggi che la peggior Francia ha perpetuato in Libia dal 2010, e malgrado i recenti sforzi, sempre magheggiosi… (se po’ di’?… diciamolo !) con i quali i peggiori francesi si erano illusi di portare dalla loro parte il Generale Haftar, ecco che l’Italia dalla Libia non schioda, non tanto perché sa magheggiare meglio ma perché, malgrado tutto, qualcuno, li’, continua a preferire i vecchi colonizzatori fascisti italiani da sempre diversi dai vecchi colonizzatori antifascisti francesi.
Chissà perché !?

--