CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 19/05/2017

Civitavecchia:Museo storico, biblioteca e cisterne romane, i siti d’interesse storico del Ce.Si.Va. dell’Esercito visitati dalle scolaresce cittadine

Si chiude un’altra settimana di intensa attività culturale per il Centro di Simulazione e Validazione dell’Esercito. Due le classi di studenti che nelle giornate di lunedì 11 e giovedì 15 maggio hanno, rispettivamente, fatto visita alla biblioteca, al museo storico ed alle cisterne romane del Centro. Complessivamente, oltre 60 alunni della Scuola primaria “Il mondo delle serenità” di Civitavecchia che, grazie al un protocollo d’intesa siglato nel 2005 con il Comune di Civitavecchia, hanno potuto conoscere i siti storici d’immenso valore culturale presenti al Ce.Si.Va.. Infatti, sono oltre 100.000 volumi di storia, letteratura, scienze naturali ed applicate, geografia, lingue straniere, materie prettamente militari e libri attinenti a tante altre discipline, custoditi presso la biblioteca, compresi i quattro Incunaboli del 1400, i cinquantatré volumi del 1500 ed i 95 del 1600. Dalla biblioteca, le scolaresche hanno fatto visitai al museo storico dove hanno potuto vedere il Sacrario e le tre sale nelle quali sono custoditi la memoria e i documenti di oltre 140 anni di storia. Il tour si è quindi concluso con la visita delle antiche cisterne romane. Il sito, scoperto nel 1987 dall’archeologo civitavecchiese Ennio Brunori sulla base di piante e documenti della fine del XVII secolo, si compone di un locale utilizzato per la misura di portata dell’acqua che immetteva, tramite due stretti e separati ingressi con scale di pietra, in due ampie cisterne ancora intatte, con monumentali archi e volte sostenuti da grandi pilastri. La vista, si è infine conclusa con una foto ricordo, a sigillo di una giornata ricca di emozioni e nuove conoscenze.