CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 14/01/2018

E’ MORTO IL GENERALE CASTAGNETTI STRONCATO DA INFARTO. ERA STATO CAPO DI SME

È deceduto nel pomeriggio di sabato 13 gennaio il generale ed ex capo di stato maggiore dell’Esercito Italiano, il piacentino Fabrizio Castagnetti. Aveva 73 anni e stava lavorando nei pressi della sua abitazione a Veleia (Lugagnano), quando è stato colpito da un arresto cardiaco. Vani i soccorsi: sul posto si sono precipitati i soccorritori del 118 a bordo dell’eliambulanza di Parma e dell’ambulanza infermieristica dell’ospedale di Fiorenzuola. Lascia due figli (residenti all’estero) e i fratelli Sandro (ex pilota ) e Romano.

Il Generale Castagnetti, che è stato Capo di Stato Maggiore dell’Esercito dal Settembre 2007 al settembre 2009 , nel corso della sua brillante carriera ha ricoperto incarichi di primo piano in Italia e all’Estero tra cui quello di addetto militare a Washington, quello di comandante del COI e di Comandante del Corpo di Reazione Rapida NATO NRDC-ITA di Solbiate Olona.

“Il Generale Castagnetti – ha sottolineato il Capo di Stato Maggiore della Difesa- è stato promotore di numerosi provvedimenti volti a ottimizzare l’impiego delle risorse e a dare maggiore efficienza alla componente Operativa dell’Esercito”.

“È stata una personalità – ha proseguito il Generale Graziano – che ha fatto della fedeltà ed attaccamento alle istituzioni la sua ragione di vita. Una straordinaria figura di uomo e di soldato che ha sempre operato al servizio del Paese” ha concluso il Generale Graziano.