ADDESTRAMENTO

Condividi:

Pubblicato il 27/05/2018

E’ NATA LA “PROTEZIONE CIVILE D’ ASSALTO” DEI PARACADUTISTI

avio-team-pellegrin-7

PARMA – Con il Team Folgore Paracadutisti divisione protezione civile,patrocinata dalla Presidenza Nazionale ANPDI, è nata la Protezione Civile d’Assalto.
La prima esercitazione ne ha dimostrato le potenzialità.
I compiti che si prefigge

-conoscere il proprio territorio e le proprie montagne, censendo e mappando tutte le aree idonee ad un aviolancio, aviorifornimento, eliatterraggio , controllandole periodicamente per :
-raggiungere via terra o dall’alto, le località che di solito rimangono isolate per mancanza di mezzi e uomini in presenza di calamità naturali diffuse e interregionali. L’isolamente avviene spesso anche con strade e ponti praticabili per lì’elevato numero di interventi e per le priorità ai grossi centri. Con l’uso dell’aviorifornimento multiplo ricevuto ed assistito a terra dai paracadutisti dei nuclei di prontezza si avrà velocità di risposta e risparmio di risorse: l’uso di un solo velivolo per coprire con un solo decollo un’area assai più vasta di quella che potrebbero fare elicotteri e colonne mobili, consentirebbe anche di contare su squadre di ricognitori ( le pattuglie guida) che indirizzerebbero con più accuratezza i soccorsi da terra.


Come?

-creando una banca dati nazionale delle zone idonee a ricevere soccorsi dal cielo
-creando Nuclei di Prontezza in ogni sezione ANPDI italiana.
– addestrandosi a diventare ottime pattuglie guida, esploratrici e ricognitrici in grado di informare i nuclei centrali sulle situazioni del territorio, con corsi di topografia con navigazione con la carta 1:25000, gestione ed uso del GPS, uso delle apparecchiature meteo.


-stabilire rapporti con i Sindaci delle località disperse, organizzando insieme a loro le zone e addestrando un loro referente
specializzarsi in aviorifornimenti con mezzi propri per lanciare carichi leggeri e pattuglie guida in poco tempo in zone impervie
diventare interlocutori certificati della Brigata Folgore quando verrà impegnata in eventuali aviorifornimenti di carichi medi e pesanti su zone raggiunte, allestite e presidiate dal Team Folgore

Spendete alcuni minuti per leggere il rapporto in quattro parti della prima esercitazione



PRIMA PARTE- INTRODUZIONE

SECONDA PARTE – I CONTENUTI

TERZA PARTE – I PARTECIPANTI ALLA PRIMA ESERCITAZIONE CONGIUNTA

CRONACA FOTOGRAFICA DI ALFIO PELLEGRIN

img-20180506-wa0020