CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 25/08/2017

ERBIL : IL GRANDE LAVORO DEGLI ISTRUTTORI MILITARI ITALIANI . RIADDESTRATO IL 25% DELL’ESERCITO DELL’IRAQ

185-iraq2

ERBIL Si sono tenute il 24 agosto, presso la struttura addestrativa “Building Partner Capacity” (BPC) a guida ispano – portoghese di Besmaya (Iraq), diverse cerimonie conclusive di altrettanti corsi svolti negli ultimi due mesi da team composti da militari italiani- tra i quali paracadutisti della Folgore , del Tiscania e dell’Arma, nonchè delle Forze speciali I-. Con loro anchge gli istruttori di altre nazionalità dei Paesi aderenti alla Coalizione Internazionale per il contrasto all’ISIS. Tra gli diversi corsi conclusi, anche quello dedicato alla riqualificazione (refit) e ricondizionamento (reset) della 30° e 53° Brigata dell’Esercito Iracheno. Le due grandi unità andranno a combattere nella valle dell’Eufrate e nei pressi di Tal Afar. Nella sua qualità di Lead Nation per quanto riguarda i corsi alle Forze di Sicurezza locali, l’Italia ha addestrato 13.498 unita tra uomini e donne , nelle basi avanzate del Kurdistan, a cura degli istruttori dell’Esercito; 10758 addestrati dalla Task Force Carabinieri; oltre 2000 unità addestrate con team dedicati di addestratori nelle caserme dove hanno sede alcuni reparti., pari a circa il 25% di tutte le truppe irachene
prima_parthica
partika14-1024x682