ADDESTRAMENTO

Condividi:

Pubblicato il 19/10/2006

ESERCITAZIONE DUCATO 2006


PARMA- L’UNUCI di Parma utilizzerà , per la prima volta ,una nuova area addestrativa, di cui i Par Fulvio e Giorgio Cenci sono i “p.r.” ed appassionati collaboratori volontari, destinata a diventare un importante punto di riferimento per i Riservisti.

Situata sulle colline di Salsomaggiore Tabiano, dipone di svariati ettari di area boschiva, di un poligono all’aperto in cava, di una fornitissima esposizione di prodotti nuovi, usati e d’epoca gestita da un famoso commerciante-collezionista di armi della zona e di una ampia rete di servizi in zona che permettono il soggiorno dei partecipanti.

Nella stessa area si tengono corsi di difesa personale e stage addestrativi “full immersion” curati dai par Fulvio Cenci e Francesco Cotti.

La zona si presterà in futuro anche ad addestramenti a seguito di infiltrazione con aviolancio.

Partecipate alla esercitazione, organizzata proprio per far consocere l’area ai Paracadutisti:


Esercitazione di pattuglia “Ducato 2006”

La Sezione UNUCI di Parma organizza domenica 29 ottobre 2006, con inizio alle ore 08.45 (ora solare), l’annuale esercitazione di pattuglia riservata agli Ufficiali in congedo, agli “Amici UNUCI” ed ai “Riservisti”. L’esercitazione si svolgerà im località “La Pastoria” nel Comune di Salsomaggiore Terme.

Si Tratta di un appuntamento importante che offre ai partecipanti un valido momento di aggiornamento tecnico-professionale, oltre che rappresentare una piacevole occasione d’incontro per rinsaldare i vincoli spirituali e d’amicizia fra gli iscritti appartenenti a diverse Armi e Specialità.

Al ternine si svolgerà un pranzo di coesione in un ristorante del posto.

Per ulteriori dettagli e chiarimenti sono disponibili:
– Ten. Pierluigi DELFINI – Tel. 0521.253335 (ore serali)
– ” Giorgio CENCI – Tel. 0524.577120 (ore ufficio)
– ” Roberto BORSI – Tel. 0521.837431 (ore ufficio)
– La Sezione UNUCI – dalle ore 10.00 alle ore 12.00 di tutti i giorni feriali.
Nella speranda di poter contare sulla Sua presenza invio cordiali saluti.
Gen. Alberto Pietroni