CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 07/10/2017

GENOVA- UNA PIAZZA INTESTATA A FABRIZIO QUATTROCCHI

GENOVA-Il consiglio Comunale del capoluogo ligure, senza curarsi delle opposizioni di sinistra, ha approvato a maggioranza (23 voti a favore, 14 contrari, un astenuto) la mozione del centrodestra (presentata dal capogruppo di Fratelli d’Italia, Alberto Campanella) sull’intitolazione di una via o una piazza a Fabrizio Quattrocchi . Ostile il Pd con Stefano Bernini, che aveva chiesto di modificare la mozione intitolando una strada o una piazza genovese «a tutte le vittime del terrorismo, non solo a Quattrocchi, «visto che era in Iraq per una società privata, non per l’esercito italiano».
«Non chiamo eroico l’atto di chi va a fare una guerra per uno straniero», ha detto il consigliere del Pd Stefano Bernini, nell’aula del consiglio comunale di Genova, il 3 ottobre scorso, contro il provvedimento della maggioranza .
Il 13 marzo 2006 l’allora presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, su proposta del ministro dell’Interno, Giuseppe Pisanu, conferì a Quattrocchi la Medaglia d’oro al Valor civile alla memoria: «Le città di Milano, Assisi e Castellabate hanno già dedicato una via a Quattrocchi. Analoghe decisioni sono state prese da altri Comuni, come quelli di Roma, Trieste e Firenze. In Liguria, Brugnato ha deciso di intitolargli un ponte, ma quello di Genova sinora aveva negato il ricordo del concittadino». Fabrizio Quattrocchi è morto dicendo al suo assassino del gruppo delle Falangi Verdi di Maometto “ti faccio vedere come muore un italiano”.