CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 17/05/2019

GIOCHI MILITARI PARALIMPICI IN ITALIA: IL TEN COL PAGLIA INCONTRA IL SOTTOSEGRETARIO ALLA DIFESA INGLESE

Durante l’incontro avvenuto questa mattina presso l’abitazione privata dell’Ambasciatore inglese a Roma, con il Sottosegretario per la Difesa e Ministro per il Personale e Veterani delle Forze Armate, The Rt Hon Tobias Ellwood, il Ten. Col. Gianfranco Paglia, Consigliere del Ministro della Difesa e capitano del Gruppo Sportivo Paralimpico Difesa (GSPD), ha presentato, nell’esercizio delle sue deleghe ministeriali, l’ipotesi avanzata dalla Difesa e cioè di realizzare in Italia un’edizione di giochi militari paralimpici invernali. Dalla riunione è emerso che si potrebbe ipotizzare un evento simile a Battle Back, già consolidato in Inghilterra.
“Sono soddisfatto – ha dichiarato il Ten. Col. Gianfranco Paglia, al termine della vista – perché si possono mettere in atto tutte quelle azioni in cui si evidenzia l’attenzione che la Difesa italiana ha nei confronti dei veterani. Il Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa è un esempio concreto e reale, è la testimonianza tangibile di quanto le Forze armate non hanno lasciato nessun indietro, seguendoli sempre in tutti i percorsi di recupero e hanno permesso, attraverso lo sport, di risollevarsi dalla disabilità subita.
Sono fiducioso e certo che, dopo la telefonata che il Ministro inglese farà la settimana prossima con il nostro Ministro Trenta, Battle Back possa concretizzarsi, qualora sussistano tutti i presupposti e sarà l’occasione per dimostrare, ancora una volta, quanto l’Italia sia un Paese di grandi valori e sensibilità.”
All’incontro erano presenti anche il C.V. Roberto Recchia, Capo Ufficio Sport e Collegamento Forze Armate – Coni e Cip – del V Reparto Affari Generali Stato Maggiore Difesa ed il Capo sezione Attività Sportiva del Personale Disabile della Difesa e collegamento Cip, Col. Pasquale Barriera il quale ha illustrato, mediante presentazione in power point, la realtà del GSPD che è nato nel dicembre del 2014 in seguito ad un protocollo d’intesa siglato tra la Difesa ed il Comitato Italiano Paralimpico (CIP).
Il Battle Back Center è un moderno centro sportivo all’aperto per persone rimaste ferite in servizio L’impegno di finanziamento da 27 milioni di sterline della Royal British Legion lo rende possibile. Essere attivi è un acceleratore di recupero, che porta a un miglioramento del benessere fisico e mentale. L’assunzione e il superamento delle sfide migliora anche la ripresa.