OPINIONI

Condividi:

Pubblicato il 04/02/2009

GLI ASSASSINI DI ELUANA ALL’OPERA


GLI ASSASSINI DI ELUANA

Martedì, 3 Febbraio 2009

di Walter Amatobene

PARMA- Eluana Englaro ha raggiunto la clinica di Udine dove verrà sottoposta alla lunga agonia senza acqua e cibo.

Per la seconda volta in pochi giorni ci troviamo a “mescolare” notizia ed opinione. Lo facciamo per dissociarci da un “accanimento” (questo si) mediatico che applaude alla morte e dal coro di coloro che vogliono “togliersela di torno”.

Senza cibo e senza acqua: così hanno deciso di sterminarla, perchè Lei, disabile gravissima, non può nutrirsi da sola. “Tanto è già morta cerebralmente”.

Un decisione presa nonostante le suore che la ospitavano nella clinica dove ha trascorso 15 anni hanno offerto di curarla per tutta la sua esistenza, chiedendo al Padre di dimenticarla e andarsene.

No: nessuna pietà per chi non può difendersi.

Anzi: verrà somministrata alla bellissima Eluana una agonia di 10-15 giorni . Noi, Cristiani ma soprattutto Esseri Umani e con l’animo dei Paracadutisti , abituati a non abbandonare i nostri Feriti, i nostri Colpiti, i nostri Morti, ci vergognamo di questa decisione.