CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 13/08/2018

GRADO: RITROVATI E FATTI ESPLODERE I 300 KG DI TRITOLO “SPARITI”

Un siluro redesco era stato trovato lo scorso 30 luglio dalla motonave Nuovo Antonio . Il giorno del brillamento ilcontenuitore non era al posto dove era stato inabissato dai sommozzatori del GOI

GRADO 300 Kg di l’esplosivo contenuto in un siluro tedesco del Secondo conflitto sono stati fatto brillare dagli artificieri subacquei dello Sdai della Marina Militare venerdì verso le 20.15. Ultreriori ricerche hanno consentito di individuare il contenitore tra 300 e 350 metri di distanza dal punto dov’era stato posizionato. Si trattava di un fusto color rosso, in parte in una lunga sacca con maniglie, risultate letteralmente strappate. Ciò confermerebbe che lo spostamento dell’esplosivo sia stato fatto da qualche peschereccio a strascico, che è transitato violando le norme di fermo biologico e di interdizione al transito nel tratto di inabissamento.
L’operazione s’è svolta venerdì. In mare c’erano i gommoni dei sommozzatori subacquei della Marina Militare e i marinai della Guardia Costiera gradese di supporto e assistenza . Dovevano cercare a 12 metri di profondità un ago in un pagliaio.