ADDESTRAMENTO

Condividi:

Pubblicato il 05/09/2007

I PARACADUTISTI AL RIFUGIO MARGHERITA


AOSTA- Domenica la Capanna Margherita, nel complesso del Monte Rosa, il rifugio più alto d’Europa a quota 4.554 metri di altitudine, terminerà la stagione di apertura. L’ultima possibilità per pernottare nella notte tra l’8 e il 9 settembre (per informazioni telefonare allo 0163-91039).


Il 28 e 29 Agosto , proprio al Margherita, Fabrizio Cocchi e Alberta Chiappa, ormai alla vigilia della Swiss Raid Commando, hanno fatto un ultima uscita in alta quota, per allenare corpo e “testa”

L’ascesa non va sottovalutata e richiede preparazione e forza:
E’ stato necessario un avvicinamento di 3 ore, fino a a quota 3700 dove hanno piantato la tenda, nei pressi del rifugio Capanna Gnifetti.

Con una sveglia alle 4, alle 9.30 sono arrivati in vetta, con la foto di rito e un rapido ritorno per anticipare i cambiamenti meteo..

Si è trattato di una impresa particolarmente impegnativa dal punto di vista fisico sia per l’alta quota che le temperature rigide con vento fortissimo.

Le nevicate di Luglio rendevano il percoso difficile. Anche la stampa ha parlato diffusamente di diverse disavventure ad alpinisti e la morte di due di loro assiderati, prorpio su quella pista.

Numerosi anche i crepacci, ricoperti da un leggero strato di neve che li rendeva insidiosi.

L’ascesa è stata accompagnata , manco a dirlo, da un forte vento, freddo e tagliente.

In quei luoghi ,l’Esercito italiano, comando truppe alpine, ha dato un proprio contributo provvedendo all’installazione di nuove strutture per indagini meteorologiche attraverso il Meteomont, servizio di prevenzione e previsione del pericolo valanghe.

Ecco le splendide foto.