CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 11/04/2018

IL CAPPELLANO DELLA FOLGORE E I VETERANI DEL GIS TENGONO A BATTESIMO PLACIDO D’ARRIGO FUTURO “FIGLIO D’ARTE”

battesimo-gis4

Caserma Vannucci-Livorno- Don Marco Minin, rientrato da soli due giorni da Bagdad, ha tenuto a battesimo Placido, il Figlio di Antonino D’Arrigo, già Luogotenente operatore dei GIS dei Carabinieri. Il Papà e tutti i suoi colleghi hanno voluto attendere il rientro del loro “fratello” e consigliere spirituale. Don Marco, il Cappellano Militare della Folgore, che ha uno speciale rapporto di affetto e stima con il Tuscania e con gli operatori del gruppo di intervento speciale dell’Arma .
Nonostante fosse appena rientrato da una lunga missione spirituale di circa 10 mesi, non ha voluto mancare. Padrino il colonnello Fabrizio Monacci, già comandante del GIS.
La cerimonia, volutamente sobria, è avvenuta nella Cappella della Caserma. Subito dopo, a Don Marco è stata donata la testa del Cristo sofferente, scolpita in legno ed un moschettone con il numero di brevetto militare, che Don Marco ha acquisito nel 2017, sottoponendosi senza sconti al “Modulo Ks” e “KSP” . Gli ospiti GIS in congedo , raggianti, si sono riuniti intorno alla tavola insieme ai genitori per festeggiare il loro “nipotino” acquisito.
Una serie di regali ha allietato la giornata:
un uovo di Pasqua a cinque stelle della ditta Streglio, una torta con il simbolo dei GIS, e -simbolicamente- una basco ed una maglietti portati dalla sezione dei Carabinieri Tuscania in congedo “Enzo Fregosi”. Da come Placido sta apprendendo il saluto al Basco, la sua strada sembra segnata ….. positivamente!

Tanti Auguri a Placido, ad Antonino e alla Sua Signora da tutta la Redazione. Un caro saluto anche a Don Marco, che ci segue con amicizia.
Nota della redazione: i genitori hanno dato il consenso a pubblicare il volto di Placido in chiaro
oplacido-darrigo