CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 28/09/2018

IL COLONNELLO YURI GROSSI E’ IL NUOVO COMANDANTE DEL NONO REGGIMENTO COL MOSCHIN

LIVORNO- Venerdì 28 settembre 2018, presso la Caserma Vannucci , si è svolta la cerimonia militare del cambio del Comandante del 9° Reggimento d’Assalto “Col Moschin” dell’Esercito. Alla presenza dell’Ammiraglio di Squadra Giuseppe Cavo Dragone, Comandante del Comando Operativo di Vertice interforze (COI), del Generale di Divisione Nicola Zanelli, Comandante del Comando interforze per le Operazioni delle Forze Speciali (COFS), del Generale Ivan Caruso, Comandante del Comando Forze Speciali dell’Esercito (COMFOSE), del Sindaco e del Prefetto della città di Livorno, il Colonnello Giuliano Angelucci ha ceduto il comando al Colonnello Yuri Grossi.

La cerimonia è iniziata con il lancio di quattro Incursori istruttori di paracadutismo sulla città di Livorno che sono atterrati nel piazzale della Caserma Vannucci portando la bandiera italiana e del 9° Reggimento “Col Moschin”. Schierati davanti alle tribune, il 1° battaglione d’Assalto Incursori, il Reparto Addestrativo per le Forze Speciali (RAFOS) ed un battaglione di formazione costituito dalle Compagnie autonome del Reparto. Alle loro spalle i mezzi per la mobilità terrestre, anfibia e per il Contro Terrorismo in dotazione agli Incursori. Numerosi anche i membri dell’Associazione Nazionale Incursori Esercito (ANIE) e simpatizzati che hanno partecipato alla cerimonia, tra cui il soprano Sara Cappellini-Maggiore, la quale, oltre ad aver accompagnato gli uomini del “Nono” nell’esecuzione dell’inno nazionale, ha eseguito “Un bel dì vedremo” di Giacomo Puccini.

Il Colonnello Angelucci lascia il Comando dopo un intenso anno, durante il quale il Reggimento ha continuato ad essere impegnato sia nei diversi Teatri Operativi di interesse, sia sul territorio nazionale. Nel suo discorso di commiato, oltre alle Autorità presenti, ha ringraziato sia gli uomini del Reparto, sia le famiglie dei caduti presenti alla cerimonia. Il Colonnello Angelucci andrà a ricoprire l’incarico di Sottocapo di stato Maggiore Operativo del COFS a Roma.
Il Colonnello Grossi proviene dallo Stato Maggiore dell’Esercito, nella sua carriera ha ricoperto numerosi incarichi di prestigio sia in Italia, sia all’estero. Incursore dal 2000, ha ricoperto tutti gli incarichi di comando del Reparto, dal Comandante di Distaccamento Operativo, Comandante Compagnia Incursori e Comandante del 1° battaglione Incursori. E’ sposato ed ha due figli.
Il 9° Reggimento “Col Moschin” è l’unico Reparto di Forze Speciali Incursori dell’Esercito Italiano.


NUMEROSE AUTORITA’ INTERVENUTE ALLA CERIMONIA
ELENCO AUTORITA’ CIVILI E MILITARI
• PREFETTO DI LIVORNO Gianfranco Tomao
• SINDACO DI LIVORNO Filippo Nogarin
• SINDACO DI POVE DEL GRAPPA Orio Mocellin
• SINDACO SOLAGNA Daniele Nervo
• ASSESSORE ALL’ISTRUZIONE,ALLA FORMAZIONE E AL LAVORO REGIONE VENETO Elena Donazzan
• QUESTORE LIVORNO Lorenzo Suraci
• COMCOI Ammiraglio di Squadra Giuseppe Cavo Dragone
• COMCOFS Generale di Divisione Nicola Zanelli
• COMCOMFOSE Generale di Brigata Ivan Caruso
• COMANDANTE 46° BRIGATA AEREA Generale di Brigata Girolamo Iadacicco
• COMANDANTE SCUOLA AEROCOPERAZIONE Generale di Brigata Riccardo Rinaldi
• COMANDANTE VIGILI DEL FUOCO Ingegnere Alessandro Paola
• COMANDATE COMANDO PROVINCIALE GUARDIA DI FINANZA Colonnello Gaetano Cutarelli
• CTE GOI
• CTE RIAM Colonnello Gino Bartali
• CTE GIS
• CTE RAO Col. Andrea Vicari
• CTE 183° Col Massimiliano Mongillo
• CTE 4° RANGER Col. Alessio Cavicchioli
• CTE RCST Col. Moretti
• CTE 187° Col. Scuderi
• NOCS
• International Special Training Center (ISTC) CTE LTC Kaperak