CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 29/11/2013

IL COMUNE DI JESI SOSPENDE LA UMILIANTE ESUMAZIONE DELLA SALMA DEL TENENTE PARACADUTISTA MARTINELLI. SI PENSA ALLA TUMULAZIONE NEL FAMEDIO


dal nostro corrispondente Luca Picchi

JESI- ANCONA – La vicenda della esumazione dei resti del S.Ten.par. Giuseppe MARTINELLI sembrerebbe avere preso una strada positiva, dopo i numerosi interventi di sensibilizzazione sulla vicenda, compresa una offerta di Assoarma Lucca che si stava interessando per trasferire i resti del Combattente Paracadutista nella loro città.

La giunta Comunale di Jesi ha infatti deciso di sospendere la umiliante esumazione preannunciata con un cartello di plastica appiccicato sulla tomba, oltraggiata, e prevedere una futura collocazione di tutti resti di persone illustri, in un monumento nel cimitero di Jesi.

La azione svolta da assoarma di Lucca , presieduta dall’alpino paracadutista Marchini, di concerto con il presidente dell’ANPd’I di Lucca Par. Franco LIPPI è stata preziosa, perché per prima ha scritto al Sindaco di Jesi. Successivamente hano aderito molti appassionati di storia e il nostro giornale, che si occupa da sempre della Memoria dei Paracadutisti combattenti della seconda guerra mondiale.