CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 08/05/2018

IL GENERALE BERTOLINI INCONTRA GLI UFFICIALI TICINESI A BELLINZONA di Bruno Horn

Assemblea Società Ticinese degli Ufficiali – 5 Maggio 2018, Bellinzona

Si è svolta nella cornice del Teatro Sociale di Bellinzona che ha visto una buona affluenza di partecipanti e invitati.
All’arrivo i convenuti sono stati accolti con un caffè offerto e una variegata selezione di brioches e cornetti.
I lavori statutari si sono svolti con la consueta celerità, il che ha permesso alcuni interventi importanti che hanno informato i presenti sulle situazioni della sicurezza nazionale viste da posizioni privilegiate quali quella di un personaggio politico responsabile della sicurezza nel Canton Ticino, il Consigliere di Stato Norman Gobbi, maggiore nell’Esercito, e del presidente della Società Svizzera degli Ufficiali, Colonnello SMG Stefan Holenstein.
Il tutto in attesa dell’ospite della giornata, Generale di Corpo d’Armata Marco Bertolini che ha seguito i lavori e gli interventi con interesse prendendo alcuni appunti su un taccuino dall’apparenza molto vissuta.

Il Magg Gobbi ha toccato specificamente 5 punti:
– Supporto e sostegno oltre i confini tradizionali
– Uso sinergico delle risorse disponibili
– Investimenti per garantire l’aggiornamento di sistemi e equipaggiamento
– Allenarsi, allenarsi e ancora allenarsi
– Garantire i valori che contraddistinguono il nostro paese

I temi toccati dal Col SMG Holenstein, presentati in italiano, il che ha decisamente fatto felice la platea sono:
– Bilancio riassuntivo dei primi 120 giorni della riforma USE (Ulteriore sviluppo dell’Esercito)
– Nuovo velivolo da combattimento e difesa terra-aria
– Il servizio civile, un cantiere estremamente pericoloso
– Donne nell’Esercito – cambio di tendenza favorevole
– Direttiva delle armi EU – la SSU attende correzioni

È quindi toccato al Gen Bertolini prendere il microfono in un “confronto” con l’addetto stampa della STU, uff specialista Giancarlo Dillena.
I temi principali toccati sono stati:
– Perché la carriera militare
– Il significato del termine di “Europa e la Storia che riparte”
– Le forze in campo e la politica in Europa elaborando sul tema leva

In chiusura un momento conviviale nello spazio antistante al teatro sulla piazza ha permesso lo scambio di commenti e opinioni come pure di riallacciare contatti tra vari convenuti.