CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 13/09/2019

IL REGGIMENTO LOGISTICO FOLGORE “COMPIE” SEI ANNI

PISA- Si è svolta Venerdì 13 Settembre , presso la Caserma “Bechi-Luserna” di Pisa, la cerimonia per il sesto anniversario del rientro del Reggimento Logistico “Folgore” nei ranghi della Brigata Paracadutisti “Folgore”, alla presenza del Prefetto di Pisa dottor Giuseppe Castaldo, del vice sindaco Raffaella Bonsangue, del Capo di Stato Maggiore della Brigata Col. Mauro Zandonadi, di numerose altre autorità militari, civili e di appartenenti alle associazioni combattentistiche e dei paracadutisti in congedo del Battaglione Logistico “Folgore”, di cui il reparto è erede delle gloriose tradizioni.

La cerimonia ha visto lo schieramento delle unità in armi del Reggimento e il Comandante, Col. Salvatore Pisciotta, nel suo intervento ha prima ricordato con commozione il paracadutista Antonio Cadoni, scomparso il 18 agosto scorso a seguito di un tragico incidente stradale così come ha reso onore ai Leoni della “Folgore” Santo Pelliccia e Cesare Mussoni e, successivamente, sottolineato quanto sia oramai indissolubile il legame che tiene saldo il Reparto con la Brigata Paracadutisti, grazie soprattutto alle numerose attività di carattere operativo e addestrativo che hanno visto coinvolto il Reggimento in supporto alla grande unità dell’Esercito sia in Patria che nei vari Teatri Operativi.

Il Comandante ha evidenziato il “grande orgoglio, oltre che l’onore, nel comandare una Unità di eccellenza, per capacità professionali e per l’elevatissimo livello di specializzazione degli uomini che lo animano”, confermando altresì il profondo radicamento del Reparto nel tessuto pisano, specie in riferimento alle passate attività di concorso a seguito di calamità naturali, quale ad esempio l’incendio avvenuto sul Monte Serra nel settembre del 2018, e la costante attività di concorso alle forze dell’ordine nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure.

Oltre una mostra statica di veicoli storici forniti per l’occasione dalla sezione di Lucca dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia e di quelli tecnologicamente più avanzati e di peculiare impiego dell’unità, per la prima volta, al termine della cerimonia in armi, è avvenuto l’aviolancio delle bandiere, tra le quali quella del comune di Pisa, da parte della Sezione Paracadutismo Sportivo dell’Esercito, che ha suscitato notevole apprezzamento da parte degli invitati alla manifestazione.