CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 15/03/2016

IL LIBRO DI DOMENICO CAMOSSO, FIGLIO DEL COLONNELLO DI EL ALAMEIN, IN EDICOLA CON “IL GIORNALE”

PARMA- Domenico Camosso, figlio del Colonnello Luigi Camosso , che fu comandante del 187mo Reggimento a El Alamein, è stato uno dei tanti volontari portati nel deserto dal Progetto El Alamein. Ora ottantaquattrenne, nel 2011 partecipò alla XV missione, distinguendosi per forza d’animo ed entusiasmo. Domenico ha pubblicato l’anno successivo   un libro che raccoglie i diari del papà, grande Paracadutista e grande Comandante. Il titolo è “L’ultimo di El Alamein”, oggi in edicola con “IL GIORNALE”  ( 7,5 euro)

Il tenente colonnello Luigi Camosso, di Rueglio (To), al comando del 187° Reggimento Folgore, il 6 novembre 1942,  fu l’ultimo soldato italiano insieme ai suoi 372 Paracadutisti sopravvissuti alla Battaglia ( erano 5000) ad abbandonare il campo di battaglia. Ricevettero l’onore delle armi dai reparti britannici, in precedenza ripetutamente respinti

«E’ stato quel viaggio ad El Alamein con Aldino Bondesan e Walter Amatobene a spronarmi a mettere mano ad una serie di appunti che già avevo steso, completandoli con quanto emerso dalla visita in terra d’Egitto» osserva.ultimo.elalamein

Fatto prigioniero al termine della battaglia di El Alamein, l’allora Tenente Colonnello Camosso fu poi liberato nella primavera del 1945. Dieci anni dopo venne promosso al grado di generale di Brigata. Ritiratosi nella sua casa di campagna di Rueglio, morì i 24 ottobre del 1977, colpito da ictus.

Fu lui a scrivere, nel suo rapporto consegnato allo stato maggiore e riportate da Bechi Luserna ne “I RAGAZZI DELLA FOLGORE” e da Paolo Caccia Dominioni nel libro “El Alamein”

 

NON UN SOLO DRAPPO BIANCO. NESSUN UOMO HA ALZATO LE BRACCIA. 32 UFFICIALI E 262 PARACADUTISTI, FERITI E STREMATI, ERANO ANCORA NEI RANGHI, CON LE ARMI IN PUGNO, IN PIEDI, QUANDO IL NEMICO LI HA CATTURATI PRIVI DI ACQUA E RIFORNIMENTI DA 7 GIORNI, E SENZA MUNIZIONI, E DOPO AVERE RISPOSTO CON L’ENNESIMO “FOLGORE!” AGLI INVITI AD ARRENDERSI A BRACCIA ALZATE.”

 

 

Domenico Camosso – “Biografia di un soldato” (sottotitolo “L’ ultimo di El Alamein”) è edito da UNI Service.

Chi   non fa in tempo  ad averlo con IL GIORNALE potrà acquistarlo   tramite una ricerca su GOOGLE. con la coopertina originale

 

cop

Articoli correlati