CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 11/01/2018

IVECO DEFENCE: 385 AUTOMEZZI PER TEDESCHI E ROMENI

FOTO DI ARCHIVIO

Iveco Defence Vehicles, veicoli per la difesa e la protezione civile, ha annunciato la firma di due nuovi contratti. Il primo riguarda una commessa ottenuta da BwFuhrpark Service per una nuova flotta di automezzi militari medi 4×4 multiuso per l’Esercito tedesco, con un ordine che prevede la consegna di 280 automezzi Eurocargo entro il 2018. Mentre il secondo è stato sottoscritto con il ministero della Difesa romeno, che ha commissionato 173 veicoli militari logistici da consegnare entro il 2018.

Negli ultimi dieci anni, Iveco Defence Vehicles ha fornito all’Esercito tedesco circa mille veicoli, che sono già stati utilizzati in aree operative come Afghanistan e Mali. I veicoli Mll 150 E 28 Ws inclusi nell’ultimo ordine verranno equipaggiati con cabina del conducente non protetta per lunghe tratte, con una nuova disposizione di posti più confortevole, un magazzino flessibile per sistemi radio e attrezzature, pneumatici singoli off-road, tettuccio apribile, proiettori oscurati secondo specifiche Nato, versione per rimorchio, alloggiamento per ruote di scorta e sistema multiuso per la modifica del telaio. Tutti i veicoli saranno pienamente conformi alle normative Euro 6, compresa la piena capacità di funzionamento a singolo combustibile e con l’offerta di un carico utile ai vertici della categoria.

Il contratto con il ministero della Difesa romeno comprende invece veicoli militari logistici 6×6, appartenenti alla gamma dei mezzi a elevata mobilità di Iveco Defence Vehicles. Questi veicoli, progettati come mezzi di trasporto generico e di truppe e dotati di verricello a recupero automatico, offrono un’elevata mobilità e capacità di guado per fornire supporto tattico in qualsiasi operazione militare, oltre alla possibilità di essere trasportati su aerei C-130. La commessa è giunta in seguito alla soddisfazione del ministero della Difesa in merito alle performance e all’affidabilità dei veicoli ordinati precedentemente (57 mezzi nel 2015, tra cui camion ad alta mobilità, già impiegati sul territorio nazionale).

Con questi due contratti, Cnh va a rafforzare i già solidi rapporti di fiducia tra Iveco Defence Vehicles e le Forze armate tedesche e romene, consolidando la posizione dell’azienda nel segmento dei veicoli da difesa. In seguito alla notizia, a Piazza Affari il titolo Cnh incrementa i guadagni portandosi a 12,06 euro, in rialzo dello 0,92%.