CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 05/12/2013

L’ESERCITO ARRUOLA UFFICIALI A FERMA PREFISSATA INGEGNERI ED ARCHITETTI

Scadrà il 19dicembre il Concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione di complessivi 40 (quaranta) Allievi al 6° corso Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata (A.U.F.P), per il conseguimento della nomina a Tenente in Ferma Prefissata, ausiliario del ruolo normale del Corpo degli Ingegneri dell’Esercito.

Scadenza: trenta giorni dalla pubblicazione in Gazzetta.
Data di decorrenza: 20 Novembre 2013
Data di scadenza: 19 Dicembre 2013

GAZZETTA UFFICIALE
Il Bando di Concorso viene pubblicato sulla (GU 4^ s.s. n.91 del 19.11.2013) Concorsi ed Esami.

POSTI A CONCORSO
I posti, per il corrente anno, sono pari a 40 unità, da destinare al Corpo degli ingegneri dell’Esercito, suddivise come di seguito specificato:

4 (quattro) posti per laureati in Ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27);
3 (tre) posti per laureati in Ingegneria chimica (LM-22)/ Scienze chimiche(LM-54);
3 (tre) posti per laureati in Ingegneria meccanica (LM-33);
3 (tre) posti per laureati in Ingegneria elettronica (LM-29);
2 (due) posti per laureati in Ingegneria aeronautica (LM-20);
19 (diciannove) posti per laureati in Ingegneria civile (LM-23) o Ingegneria edile-architettura (LM-4 C.U.) con abilitazione all’esercizio della professione;
6 (sei) posti per laureati in Architettura (LM-4) con abilitazione all’esercizio della professione.

Al concorso possono partecipare concorrenti di sesso sia maschile, che femminile.
Resta impregiudicata per l’Amministrazione la facoltà, esercitabile in qualunque momento, di revocare il bando di concorso, variare il numero dei posti, modificare, annullare, sospendere o rinviare lo svolgimento delle attività previste dal concorso
l’ammissione al corso applicativo dei vincitori, in ragione di esigenze attualmente non valutabili né prevedibili, ovvero in applicazione di leggi di bilancio dello Stato o finanziarie o di disposizioni di contenimento della spesa pubblica.

REQUISITI
essere cittadino/a italiano/a;
non aver superato il 38° anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande;
essere in possesso dell’idoneità psico – fisica ed attitudinale;
possedere una delle lauree specialistiche e gli ulteriori requisiti culturali specificamente indicati nel bando.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
Compilata entro 30 giorni dalla pubblicazione del citato bando di concorso nella menzionata Gazzetta Ufficiale, utilizzando esclusivamente la procedura che verrà messa a disposizione nel portale concorsi raggiungibile al sito internet www.difesa.it, area siti di interesse, link concorsi on-line Difesa.

PROVE DEL CONCORSO
L’iter concorsuale prevede il superamento di:

prova di cultura;
prove di efficienza fisica;
accertamenti sanitari;
accertamento attitudinale;
valutazione dei titoli di merito.

DURATA DELLA FERMA
La durata della ferma è di 30 mesi. Agli ufficiali in ferma prefissata si applicano le norme di stato giuridico previste per gli Ufficiali di complemento. Gli ufficiali in ferma prefissata che abbiano completato la ferma, sono collocati in congedo. Essi possono presentare domanda per essere collocati in congedo a decorrere dal diciottesimo mese di servizio. La Forza armata può rinviare il collocamento in congedo sino a un massimo di sei mesi per esigenze di impiego ovvero proroga dell’impiego nelle operazioni condotte fuori dal territorio nazionale.

AGEVOLAZIONI PER IL PERSONALE

già dopo un anno di servizio, gli U.F.P. possono partecipare ai concorsi per l’immissione nei ruoli del servizio permanente delle Forze Armate, con riserve di posti fino all’80% nei concorsi a nomina diretta per laureati;
nella considerazione che gli U.F.P., per la natura contingente di tale forma di reclutamento, non possono essere tutti assorbiti nelle Forze Armate, il Legislatore ha, altresì, esteso loro le norme previste per i volontari in ferma prefissata che prevedono una riserva del 30% per l’assunzione agli impieghi civili nelle pubbliche Amministrazioni ed una riserva pari al 50% dei posti annualmente messi a concorso nei ruoli civili del personale non dirigente della Difesa;
i periodi prestati sono valutati nei pubblici concorsi con punteggio incrementale non inferiore a quello attribuito per gli impieghi civili presso enti pubblici;
la disciplina stabilita per la formazione professionale e l’inserimento nel mondo del lavoro del personale volontario in congedo si applica anche agli U.F.P.

AVVERTENZE GENERALI

Ogni ulteriore informazione relativa al concorso potrà essere acquisita:
1) consultando il portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa e il sito internet www.persomil.difesa.it;
2) direttamente o telefonicamente presso la Sezione relazioni con il pubblico della Direzione Generale per il Personale Militare, Viale dell’Esercito n. 186 – 00143 Roma – telefono 06517051012 nei giorni e negli orari sotto indicati:
– dal lunedì al venerdì: dalle 09:00 alle 12:30;
– dal lunedì al giovedì: dalle 14:45 alle 16:00.


Attenzione:
per informazioni dettagliate dei contenuti, riportati in queste pagine, fa fede sempre e comunque il Bando di Concorso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Articoli correlati