CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 13/11/2017

LIBANO- IL GENERALE SGANGA INCONTRA A TIRO IL PATRIARCA D’ORIENTE

cid_0664cba1-e9d1-4741-ba60-c4a60a6a4c86

Shama (Libano) 12 novembre 2017 – Si è svolto a Tiro, presso la Cattedrale di San Tommaso, un importante incontro con la comunità religiosa greco-melchita.

Il Comandante del Contingente Italiano in Libano, Generale di Brigata Rodolfo Sganga, ed una piccola delegazione di militari del Settore Ovest di UNIFIL hanno potuto incontrare, in occasione della sua prima visita nel sud del Libano, Youssef Absi il Patriarca greco-melkita di Antiochia, Gerusalemme, Alessandria e di tutto l’Oriente.

Youssef Absi è stato eletto capo della comunità lo scorso 21 giugno dal sinodo dei vescovi della Chiesa cattolica greco-melchita e, il 22 Giugno 2017, papa Francesco gli ha concesso la comunione ecclesiastica.

L’incontro è stato preceduto da una celebrazione religiosa svolta secondo le tradizionali varianti greche del rito bizantino, varianti grazie alle quali i melchiti sono anche conosciuti come “Cattolici orientali”, “Cattolici bizantini” o “Greco-cattolici” e si distinguono da altri cristiani d’Oriente poiché usano come lingua liturgica, accanto al greco, anche l’arabo.

La Chiesa cattolica greco-melchita che conta circa 1.700.000 fedeli estende la sua giurisdizione su tutti i fedeli cattolici di rito bizantino residenti nel territorio degli antichi patriarcati di Antiochia, di Gerusalemme e di Alessandria d’Egitto, e su quelli della diaspora.

cid_245566ce-b930-423f-b01e-d0971b8dbf42