CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 23/10/2016

LOCARNO: AI CAMPIONATI MONDIALI “ITALIA 2” ARRIVA TERZA.

LIVORNO- E’ terminata da poche ore la Finale 2016 della Coppa del Mondo 2016 di Paracadutismo Sportivo,
specialità “Precisione in Atterraggio”.
Sono stati tre giorni di gara in territorio ticinese, in cui si sono sfidate le più forti compagini sportive del mondo per aggiudicarsi il podio nella competizione per club più importante in assoluto.
Nella singola prova, la Repubblica Ceka conquista il gradino più alto del podio davanti all’ottimo team ITALIA e alla fortissima Slovenia.
Nella Classifica assoluta che risulta dalla sommatoria dei punti che ogni team ha ottenuto
in ognuna delle 6 prove di Coppa del Mondo ( Croazia, Slovenia, Italia, Austria,Germania e Svizzera), trionfa
nuovamente la Repubblica Ceka davanti alla Slovenia, neo campione del Mondo a Chicago lo scorso settembre.
Sul terzo gradino del podio arriva l’importantissimo argento per “ITALIA 2”, un team di alto livello, frutto della collaborazione degli atleti del CS Carabinieri del RAS ( già CSE) e del club Scuola Nazionale BluSky ,che per tutta la stagione 2016 è rimasta sempre ai vertici della classifica mondiale.

Nelle prove individuali primeggia Vittorio Giarinelli, davanti a due giovani atleti dell’Esercito: il caporalmaggiore scelto Mangia ed caporalmaggiore capo scelto Gullotti-

IL COMMENTO DELLA FOLGORE
E’ stata una Bella prestazione adella Nazionale Italiana, composta in questa occasione interamente da Atleti dell’Esercito, nella gara conclusiva della World Cup Series di Paracadutismo La Sezione di Paracadutismo Sportivo dell’Esercito, che si allena a Pisa presso il Centro Addestramento Paracadutismo della Brigata Folgore. Il team era composto da nove Atleti.
Il Tenente Colonnello Paolo Filippini, il Luogotenente Giuseppe Tresoldi, il Caporal Maggiore Capo Scelto Francesco Gullotti, il Caporal Maggiore Scelto Fabrizio Mangia ed il Caporal Maggiore Scelto Massimo Agnellini, convocati in Nazionale dal Selezionatore dell’Aeroclub d’Italia Paolo Bevilacqua, con una bellissima prestazione si sono piazzati al seconto posto di squadra dietro una fortissima Repubblica Ceca e davanti alla Slovenia, squadra che circa un mese fa ha vinto il Campionato del Mondo assoluto a Chicago. Nella classifica individuale inaspettatamente troviamo un podio tutto italiano; il gradino più alto è occupato da un atleta della Scuola Nazionale, argento per il Caporal Maggiore Scelto Fabrizio Mangia e bronzo per il Caporal Maggiore Capo Scelto Francesco Gullotti.