ADDESTRAMENTO

Condividi:

Pubblicato il 29/01/2007

MARCIA O CREPA INVERNALE. TANTA NEVE, FREDDO E SOLE PER LA PRIMA USCITA DI PROVA

PARMA-DOMENICA 28 GENNAIO – Prima uscita-sopralluogo del webmaster e due istruttori di Milano, i par Fabrizio Cocchi e Alberta Chiappa, sulle montagne parmensi per allenarsi alla resistenza in ambiente montano e organizzare future uscite anche in notturna

Il webmaster, dopo le abbondanti nevicate della settimana, durate fino a Venerdì notte, aveva rimandato la prova a Domenica, per fare ,prudenzialmente ,il Sabato mattina , un allenamento-test sui luoghi dell’esercitazione con alcuni malcapitati amici, per verificare la praticabilità di strade e sentieri.

La situazione che ha trovato Sabato era tipicamente alpina, compresa molta neve sulla provinciale, in fase di pulizia, ma totalmente ghiacciata sino alle ore 12.

A parte il disagio dello spostamento in auto, con oltre 80 cmt si poteva correre e sciare, con qualche accorgimento. Per questo ha dato l’ok a due paracadutisti milanesi, invitandoli la Domenica.

Due giorni di sole, nonostante un vento freddo e teso da Nord Ovest, che in quota dava la sensazione di temperatura di -10 e impediva soste per non venire surgelati.

Defezioni giustificate da parte del gruppo “parmigiano”: poco preavviso, un allenamento sfiancante il Sabato e qualche impegno famigliare domenicale.

I due paracadutisti milanesi, nonostante avessero collaborato al trasloco della loro Sezione tutto il venerdì, sono stati puntualissimi:alle 8 precise erano al punto di ritrovo in località PILASTRO DI LANGHIRANO.

L’allenamento, durato circa 4 ore, ha raggiunto per due volte la cima del Marmagna, sia di corsa (webmaster) che con gli sci (Chiappa-Cocchi), con dislivelli e passaggi faticosi a causa della neve alta, spostata dal forte vento e del freddo intenso.

Fabrizio Cocchi,atleta multisposrt, alpinista da lungo tempo e appassionato di sci-alpinismo e Alberta Chiappa, con le stesse caratteristiche,più una passione per i viaggi-avventura di cui parleremo, metteranno a disposizione le loro conoscenze per
istruire il gruppo del Marcia o Crepa invernale sulle modalità di bivacco notturno sulla neve, in condizioni operative.

Attività , quest’ultima, che svolgono regolarmente ogni anno con la Sezione di Milano.

Entrambi hanno alle spalle molte escursioni “estreme”, una delle
quali sul monte ELBRUS in Caucaso, sponsorizzata dal sito.
Sono venuti, oltre che per allenarsi alla futura gara in Svizzera a cui ci hanno invitato ( vedi sotto), anche per individuare una “palestra” di allenamento meno severa delle ALPI, dove poter svolgere attività didattica in relativa sicurezza, sia per il gruppo di Parma che per i propri allievi.

Una opportunità da non perdere.


(LEGGETE IL PROGRAMMA CHE CI HANNO MANDATO PER L’ALLENAMENTO IN MONTAGNA CON BIVACCO
NOTTURNO –
DATA DA STABILIRE TRA L’11 ED IL 18 FEBBRAIO)

A causa del freddo e della conseguente necessità di muoversi, le foto scattate il 28 sono veramente poche. Stare fermi in piedi, per riprendere lo splendido panorama, voleva dire prendersi raffiche fredde, sudati e bagnati tutti e tre, che davano immediata ipotermia.


FOTO