CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 05/06/2018

MINISTRO TRENTA: TRASFERITO IL MARITO UFFICIALE DELL’ESERCITO

foto sopra: archivio del sito CongedatiFolgore

PARMA- Pubblichiamo una parte di un articolo apparso su
la Repubblica ed. Nazionale
sezione: CRONACA data: 5/6/2018 – pag: 8

Conflitto d’interessi

E la ministra Trenta trasferisce il marito capitano

giovanna vitale

Roma
È stato il suo primo atto da ministra: spostare il marito da un ufficio all’altro. Un record, battuto per di più nel giorno dell’insediamento: nella storia repubblicana mai era accaduto che un ministro della Difesa disponesse il trasferimento di un ufficiale delle Forze armate.
E invece ieri mattina la grillina Elisabetta Trenta non aveva ancora messo piede a Palazzo Baracchini che sulla scrivania ad attenderla c’era già un bel documento da firmare.
Non però relativo a chissà quale crisi internazionale, bensì a un ben più prosaico conflitto ( d’interessi) interno: il suo. E quello del marito Claudio Passarelli, capitano in servizio presso la Direzione nazionale degli armamenti, che gestisce contratti ed acquisti milionari. E perciò dalla moglie immediatamente traslocato all’Ufficio Affari generali. Mossa che potrebbe non risolvere il problema: quella è infatti la struttura che valuta e decide i contratti di tutta la Difesa.
Un blitz obbligato. Dagli attacchi delle opposizioni e dal pressing dello stesso Movimento. A cui Trenta ha reagito, si presume d’accordo col consorte, per « spegnere ogni sterile polemica » . Rivendica la ministra su Facebook: « Nonostante mio marito non si sia mai occupato di armamenti, ho comunque chiesto il suo trasferimento agli Affari Generali » , scrive. « Il M5S lavora in questo modo, con trasparenza e coerenza, al di sopra di ogni più piccolo — ed ingiustificato, come in questo caso — sospetto ». Concludendo il post con un patriottico: «Viva l’Italia!».