CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 17/05/2018

MISSIONE BILATERALE- IL NONO REGGIMENTO COL MOSCHIN ADDESTRA FORZE SPECIALI IN LIBANO

Oggi sono stati consegnati gli attestati di partecipazione a 12 nuovi istruttori e 2 aiuti al corso Special Force Breaching – Train the trainers organizzato dalla Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano (MIBIL) a favore di personale appartenente alla Scuola delle Forze Speciali delle Lebanese Armed Forces (LAF).

Presenti l’Addetto militare in Libano e il Comandante della Missione
All’evento hanno presenziato, oltre alle autorità militari libanesi, l’Addetto Militare italiano in Libano, Col. Massimiliano Sforza, ed il Comandante della Missione, Colonnello Stefano Giribono.

5 Settimane per formare gli istruttori
Il corso Special Force Breaching – Train the trainers, della durata di 5 settimane, è stato condotto da un Mobile Training Team proveniente dal 9° Reggimento d’assalto paracadutisti “Col. Moschin” in missione in Libano e ha permesso la formazione di complessivi 14 allievi tra Sottufficiali e Militari di Truppa provenienti dalle unità delle forze speciali libanesi (Ranger Commando, Marine Commando, Air Assault Commando) e da unità qualificate forze speciali della General Security, Strike Force.

Fornita la capacità di gestire attività ed addestramenti

Questo corso gli allievi, qualificati istruttori, hanno sviluppato tecniche avanzate che gli permetteranno di gestire in prima persona attività e addestramenti . L’addestramento è il tassello finale di un percorso formativo iniziato con i corsi basic e advanced, e terminato con i corsi train the trainers.

--