CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 20/05/2014

NOTIZIE DAI PARACADUTISTI DI CREMONA

QUATTRO GIOVANI NEO BREVETTATI
CREMONA- Quattro nuovi paracadutisti si aggiungono ai Soci della sezione di Cremona, che grazie all’impegno del Presidente Cristofolini e del Consiglio tutto si mantiene sempre viva e vitale.

Il corso è stato davvero impegnativo: tre sedute a settimana, da febbraio ad aprile, con tanta teoria e altrettanta pratica, comprese due giornate in Aeroporto per ambientarsi e familiarizzare con aereo e strutture, tenuto dall’I.P.ANPdI Giancarlo Bonisoli con la collaborazione dell’Istrutore ANPdI Cristofolini e supervisionato dal Direttore Tecnico I.P.Militare Paolo Solari. I quattro allievi (Carabiniere Francesco Ricciardi (in servizio presso la stazione CC di Ostiano), Caporale Claudio Picciallo (del X° RGT Genio Guastatori), Vasale Marco e Nostrini Manuel hanno effettuato, con comprensibile soddisfazione e gioia, a coronamento di un periodo tanto impegnativo quanto formativo, il loro primo lancio a Reggio Emilia il giorno 05.04.2014, per concludere con il secondo e il terzo lancio il giorno seguente.

Sulle ali dell’entusiasmo hanno tutti confermato l’intenzione di proseguire nell’attività, anche se ci vorrà del tempo per eguagliare il loro Consigliere Rossetti, che giusto pochi giorni orsono ha effettuato il 5000 (cinquemillesimo) lancio.

Ai nuovi paracadutisti i complimenti del Consiglio e della Sezione tutta e un grazie sentito e particolare all’I.P.ANPdI Bonisoli Giancarlo che ha svolto, come sempre, un ottimo lavoro.

5MILA LANCI PER IL CONSIGLIERE ROSSETTI
Gabriele Rossetti, Consigliere della Sezione ANPdI di Cremona, ha recentemente effettuato, nei cieli del Migliaro, il suo 5000(cinquemillesimo)lancio con paracadute.
Classse 1951, brevetattosi Paracadutista Militare il 14.06.1971 (Brevetto militare n°32924), ha vissuto in prima persona, partecipando anche alle operazioni che seguirono l’incidente, la tragedia della Meloria del 09.11.1971, quando perirono nel mare di Livorno 42 Paracadutisti e sei aviatori inglesi in conseguenza dell’inabissamento del C.130 sul quale erano diretti in Sardegna.

Congedatosi dalla Folgore e iscrittosi alla Sezione di Cremona nel 1976 (anni ancora quasi pionieristici…) non ha mai smesso la sua attività lancistica in giro per l’Italia con anche puntate estere dove le novità lo chiamavno a provare.

Articoli correlati