CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 08/11/2017

NOTIZIE DAL SAVOIA CAVALLERIA PARACADUTISTI : ISTRUTTORI IN MISSIONE IN MALI E UNO SQUADRONE IN LIBANO

Alcuni istruttori qualificati del Savoia Cavalleria Paracadutisti si trovano in missione in Mali. L’Italia è presente in questo Paese insieme ad altre 21 Nazioni . L’incarico è sotto l’egida di Eutm – Mali. La missione europea è finalizzata a formare istituzioni stabili ed unità addestrate in grado di contrastare il terrorismo in quell’area. Il contributo italiano è stato approvato dal Parlamento il 22 gennaio 2013 e il dispiegamento del nostro personale in Mali è iniziato l’8 marzo 2013. Nel 2017 saranno 12 i militari impiegati in qualità di istruttori. L’intervento europeo è iniziato per mandato Onu, in seguito al colpo di Stato del 2012 e lo scoppio della guerra civile con infiltrazioni terroristiche. La European Union Training Mission – Mali (Eutm – Mali) fornisce anche assistenza sanitaria a favore delle Forze Armate maliane

Ad Al Mansouri , in Libano, all’interno del 183mo Reggimento Paracadutisti Nembo, al comando del colonnello Bianchi, c’è il Gruppo Squadroni del Savoia Cavalleria di Grosseto. Il campo di operazioni sotto il comando del generale Rodolfo Sganga , si estende dalle aree periferiche della città di Tiro, fino all’estremo sud del territorio libanese a ridosso dell’area di confine con Israele. È composto da circa 3.700 uomini di 12 differenti nazioni ed è articolato in 5 settori