CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 13/11/2018

POLIZIA: 654 POSTI A CONCORSO PER MILITARI IN SERVIZIO O IN CONGEDO

Il Ministero dell’Interno ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per reclutare 654 Allievi Agenti della Polizia di Stato: si tratta di un bando rivolto a volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) o quadriennale (VFP4) oppure in rafferma annuale, in servizio o in congedo.

Coloro interessati dovranno inviare la propria domanda di partecipazione entro il prossimo 10 dicembre. Nello specifico i posti disponibili sono suddivisi in 458 posti per candidati VFP1, e 196 per VFP1 in congedo e VFP4 sia in servizio che in congedo. Due posti sono poi riservati ai candidati in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca) riferito ad un livello non inferiore al diploma di istituto di istruzione secondaria di primo grado e 33 sono riservati, ai sensi dell’art. 8 della legge 21 settembre 1987, n. 387, ai candidati diplomati presso il Centro Studi di Fermo.


Requisiti

•cittadinanza italiana
•godimento dei diritti politici
•diploma di scuola secondaria di primo grado (licenza media) o equivalente
•essere maggiorenni (18 anni) e non aver compiuto 26 anni di età
•qualità morali e di condotta previste dall’art. 35, comma 6, del decreto legislativo, n.165/2001
•idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia
•non essere stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati
•non essere stati destituiti o licenziati da pubblici uffici o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione
•non aver riportato una condanna a pena detentiva per delitto non colposo.

La selezione per esami si baserà su una prova scritta, prove di efficienza fisica, accertamenti psicofisici ed attitudinali. Verranno esaminati anche i titoli di servizio. Maggiori informazioni sono contenute nel bando di concorso.

Per candidarsi

Per candidarsi al concorso per allievi di Polizia di Stato è necessario compilare la domanda online attraverso la procedura dedicata.