CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 11/08/2019

RASSEGNA STAMPA: IL PARCHEGGIO ESTERNO COMUNALE ACCANTO ALLA VANNUCCI IN ABBANDONO

L’area comunale adiacente alla caserma Vannucci era stata sistemata e resa praticabile nel 2010 con il contributo della Folgore. Il comune non ha fatto alcuna manutenzione nei nove anni successivi
Ecc ocosa scrive LA NAZIONE dopo l’intervento dialcuni politici locali:

LA NAZIONE del 11 Agosto 2019
CRONACHE pag. 13
«Parcheggio Folgore, è tutto un degrado»

LA SITUAZIONE del parcheggio Folgore, accanto alla caserma Vannucci nel quartiere La Rosa, è drammatica: si trova in completo abbandono, senza più tracce di asfalto, pieno di pericolosi avvallamenti e privo di illuminazione pubblica. Ad accendere i riflettori su questa area, raccolte segnalazioni da cittadini e personale della caserma, è Andrea Romiti, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale. «Non si capisce perché si lascia un’area adibita a parcheggio come questa in un tale stato di degrado – si chiede Romiti -. un’area che può essere utilizzata dai residenti, ma anche che si trova accanto a una caserma che ospita circa 2.200 operatori delle Forze Armate, tra cui i reparti di elitès dell’Esercito. Il parcheggio, lasciato in queste condizioni, oltre a creare situazioni di pericolo, sembra simboleggiare una mancanza di rispetto nei confronti di tutti». Chiara Zannoni, che abita in una delle palazzine vicine, testimonia: «La sera il parcheggio resta al buio – le sue parole – e noi abbiamo anche subìto diversi furti. In più le condizioni di dissesto in cui si trova , ne rendono difficile l’utilizzo di giorno perché rischiamo di danneggiare le nostre auto». Così Andrea Romiti ha presentato una mozione che sarà discussa a settembre in Consiglio. Chiede insomma che «il parcheggio venga asfaltato, che siano predisposti l’illuminazione pubblica e gli stalli non solo pubblici, per consentire la sosta ordinata di tutti i mezzi». Chiede inoltre che «parte dei posti siano riservati al personale dell’Esercito». M.D.