CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 05/06/2017

REGGIO EMILIA AIUTA AMATRICE : DUE CONGEDATI SI INCONTRANO DOPO DECENNI IN OCCASIONE DI UN CARICO DI FIENO IN AIUTO AGLI ALLEVATORI

sciaboni-copia

Castelnovo Monti – Un carico di fieno da Castelnovo a San Benedetto di Amatrice ha fatto ritrovare due congedati della Folgore che avevano prestato servizio militare a Livorno. I protagonisti sono Francesco Carlini, di Castelnovo Monti, pensionato ex-lavoratore Coldiretti ( a destra nella foto,ndr), e Giovanni Moriconi, di San Benedetto di Amatrice, con un’azienda agricola di 150 capi di bestiame, vacche pezzate rosse.

Nel 1972-’73 Carlini e Moriconi erano insieme nei paracadutisti a Livorno. Dopo 40 anni circa, la compagnia si ritrova, nella stessa città, per una rimpatriata: sono in 104 su 128, quasi un record. Ma Carlini e Moriconi, in quell’occasione, non si vedono. Da quel momento, nei 4 anni successivi, gli ex-compagni del Nord Italia continuano a sentirsi e ritrovarsi periodicamente. «Un giorno un mio collega di Milano mi ha detto che un nostro commilitone era in grosse difficoltà per via del terremoto – racconta Carlini –, e si è rivolto a me per vedere se potevo fare qualcosa. Loro avevano già inviato denaro. Come volontario della Protezione civile mi sono messo in moto». Carlini trova due aziende agricole, Domenico Aldo Valentini di Noce di Castelnovo, che dona 16 balloni di fieno, e Giuseppe Ferri di Maro, che ne dona altri 14. Un camion viene messo a disposizione da Stefano Romei e contribuiscono alle spese di viaggio anche i sindaci Enrico Bini (Castelnovo) e Tiziano Borghi (Carpineti). La ditta Schenetti di Rosano di Vetto, inoltre, dona un carico di farina di granoturco per il bestiame.

«Mi sono messo in contatto telefonicamente con Sciaboni – prosegue Carlini. Mercoledì 24 maggio, alle 5, i due sono partiti da Castelnovo con un mezzo della Protezione civile seguiti dal camion carico di fieno, per arrivare, alle 11, a Casa Nibbi dall’amico. carlini