CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 13/09/2017

SVIZZERA: PRECIPITA PER MALTEMPO UN PILATUS C7 DELL’ESERCITO

È stato localizzato il PC-7 dell’Esercito svizzero partito ieri poco dopo le 8 da Payerne e mai arrivato a Locarno. L’area non è stata ancora raggiunta dai soccorsi a causa del maltempo.
Il velivolo è precipitato nelle Alpi bernesi, nella zona dello Schreckhorn, non lontano da Grindelwald. Certamente deceduto il pilota dell’esercito con una grande esperienza di volo. Era l’unica persona a bordo.
Il velivolo monomotore turboelica era decollato alle 08.00 ed era atteso in Ticino poco dopo le 09.00, hanno spiegato i responsabili delle Forze aeree in una conferenza stampa a Berna.

Stando al colonnello Peter Bruns, vicecapo delle Forze aeree, il volo era a vista.
Di regola i voli dei PC-7 non vengono seguiti permanentemente sul radar: i piloti si annunciano al decollo e all’atterraggio. L’ultima traccia è stata nella regione dello Schreckhorn.
Richard Riedi, responsabile della Schreckhornhütte, un rifugio alpino a 2500 metri sopra Grindelwald, ha notato il transito del PC-7. “Sì, l’ho sentito passare, ma non ho udito rumori di un impatto o qualcosa di simile”. Fino alle 16.30 nella zona vi erano elicotteri dell’esercito.
Il PC-7 è un areo da addestramento costruito a partire dagli anni 70 dalla Pilatus di Stans (NW). Le Forze aeree elvetiche lo hanno in funzione dal 1982: su questo aereo sono stati formati moltissimi piloti. Sono stati acquistati 40 esemplari: nell’agosto scorso erano attivi ancora 28 velivoli.