ADDESTRAMENTO

Condividi:

Pubblicato il 04/09/2018

TEAM FOLGORE IN ESERCITAZIONE : DOPPIO LANCIO E DOPPIO AVIORIFORNIMENTO IN MONTAGNA

Il progetto di “protezione civile d’assalto” continua l’addestramento per raggiungere uno standard operativo che metta in grado le sue pattuglie di raggiungere centri abitati rimasti isolati, in montagna o zone impervie, nelle prime tre ore, con la pattuglia guida ee immediatamente dopo, nelle prime 5-6 ore dall’evento o dalla chiamata , con un aviolancio ed aviorifornimento.

PARMA- Il giorno 9 settembre 23 paracadutisti del Team Folgore svolgeranno una complessa esercitazione sulle montagne parmensi con un presupposto assai reale, che riprendiamo dalle note operative inviate ai partecipanti oggi:

PRESUPPOSTO DELLA ESERCITAZIONE 06/18
IN SEGUITO AD UN SISMA CHE HA COLPITO L’INTERA EMILIA ROMAGNA LASCIANDO ISOLATI MOLTI PAESI E GRUPPI DI CASE ANCHE SULL’APPENNINO PARMENSE, IL SINDACO DI CORNIGLIO, DOPO AVERE APERTO IL CENTRO OPERATIVO COMUNALE HA CHIESTO ALLA PREFETTURA LA ATTIVAZIONE DEL TEAM FOLGORE DI SUPPORTO AI PROPRI 14 VOLONTARI, CHE NON RIESCONO A COPRIRE L’AREA COLPITA DEL SUO COMUNE, CHE CONTA MOLTE CASE SPARSE E MOLTI PICCOLI RAGGRUPPAMENTI DI ABITAZIONI DISSEMINATE SULLE MONTAGNE, CHE RAGGIUNGONO ANCHE I 1500 METRI DI ALTITUDINE. LA PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE NON DISPONE NELLA IMMEDIATEZZA DELLA EMERGENZA NÉ DI ELICOTTERI NE’ DI MEZZI A CAUSA DELLA VASTITÀ DELLL’AREA COLPITA E DELLA PRIORITA’ ASSEGNATA CENTRI PIU’ GRANDI E POPOLATI. IL TEAM FOLGORE SI ATTIVA CON I TEAM DI PARMA BRESCIA E LUCCA.


COME SI SVOLGERA’ LA OPERAZIONE
Dalle prime luci di Domenica 9 settembre le squadre raggiungeranno ed allestiranno due zone lancio più vicine alle due aree assegnate ( le zone erano già presenti e censite come zon alancio idonea, nella banca dati del Team). Nel frattempo , una volta giunti sul posto svolgeranno una ricognizione del territorio, informando il centro di controllo su eventuali necessità di aviorifornimento e rinforzi.
Riscontrata la presenza di feriti gravi in entrambi i paesi, posti su versanti opposti, chiederanno il lancio di barelle rigide per tre di loro più gravi, mentre per il quarto useranno le barelle in tela che ogni componente porta con sè insieme ad alcuni presidi individuali idonei per interrompere emorragie e steccare fratture.
Il personale del Team ha già diversi componenti in possesso delle certificazioni di conoscenza delle procedure di emergenza.


In mancanza di elicotteri, impiegati altrove, porteranno a spalla , a turno, per circa 4 chilometri i feriti sino al punto di incontro con una ambulanza, unica disponibile, che potrà arrivare solo fino all’asfalto, mentre il resto del team continuerà a perlustrare il territorio , raggingendo una eventuale ulteriore area da presidiare ed aviorifornire ed impiantando un “punto di assistenza” alla popolazione, dotato di piccoli gruppi elettrogeni aviolanciati, in grado di sopperire alla mancanza di energia elettrica delle singole case sparse.

Alla esercitazione, che avviene con la maglia radio della protezione civile, parteciperà il Sindaco di Corniglio, l’assistente del Sindaco di Bardi e la sua responsabile protezione civile. Seguirà una cronaca anche foto video .

logo-team-folgore-pro-civ-new-05-03-2018