CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 20/04/2015

UN FARMACO ANTIMALARIA PROVOCA DEPRESSIONE E SUICIDI IN INGHLTERRA

Psicosi, pensieri suicidi, depressione e allucinazioni: sono i problemi di salute psichica per cui sono stati curati irca un migliaio di uomini e donne delle forze armate inglesi dopo aver preso un farmaco contro la malaria, il Lariam o meflochina.

Il Ministero della difesa inglese ha respinto tutti gli appelli di parenti e soldati a interrompere la somministrazione di questo farmaco alle truppe impiegate all’estero in Africa Subsahariana, America Latina e Sudest asiatico. Anche dopo che a ottobre 2013 l’azienda produttrice del farmaco, la Roche, aveva scritto ai medici in Gran Bretagna avvisando che ”erano stati segnalati casi di allucinazioni, psicosi, pensieri suicidi e comportamenti autolesivi”, e che il ”farmaco poteva indurre problemi neuropsichiatrici potenzialmente gravi”. L’Esercito Usa lo ha dichiarato due anni fa un farmaco ”ultima risorsa”, mentre il Commando delle forze speciali Usa ne ha proibito l’uso, così come i ministeri della Difesa di Germania, Olanda, Danimarca e Canada. Ci sono altri farmaci antimalarici disponibili, con meno effetti collaterali, ma il Lariam è molto più economico