CRONACA AGGIORNATA OGNI ORA

Condividi:

Pubblicato il 29/10/2017

UNIVERSITA’ DI TORINO: CORSO SULLA STORIA DELLA OMOSESSUALITA’

PARMA- E’ stato presentato a Torino il 26 ottobre il primo corso sulla storia dell’omosessualità in un’Università italiana.
Forza Nuova ha appeso il giorno dopo uno striscione all’ingresso di Palazzo Nuovo, in cui si leggeva, “La storia è una cosa seria, l’omosessualità no”.
D Gianmaria Ajani, RETTORE si dichiara dispiaciuto del ritardo con ui il corso è stato approvato : ”studi di genere sono diffusi in molte università, purtroppo in Italia questo è il primo corso di questo tipo, non sono lieto del primato, ma spero che aiuterà altri ad andare in questa direzione”. L’insegnamento, prevede 18 lezioni da parte della docente a contratto, Mayda De Leo, tra aprile e giugno 2018 e propone una storia culturale dell’omosessualità che ne ricostruisce le trasformazioni in età contemporanea tra Europa e Stati Uniti , con un focus sull’Italia.
Tra gli argomenti trattati l’omossessuale moderno, le persecuzioni, gli anni Settanta della liberazione omosessuale, i linguaggi, le estetiche e le identità. Gli studi di genere , da cui il corso prende lo mosse e sviluppati all’estero, in Olanda come negli Stati Uniti, “sono il nodo focale – afferma De Leo – per comprendere i processi di modernizzazione della storia politica del Novecento”. “La dimensione omosessuale – aggiunge Silvia Giorcelli docente di storia Romana che ha partecipato alla presentazione del corso – è imprescindibile dalla storia”.