PREFAZIONE

I PARACADUTISTI DELLA FOLGORE SI SONO SEMPRE DISTINTI,IN OGNI EPOCA, PER IL SENSO DELL’ONORE ,IL CORAGGIO  E  L’AMORE DELLA BANDIERA.

I MIGLIORI APPREZZAMENTI SONO TALVOLTA ARRIVATI PROPRIO DAGLI STESSI NEMICI.



ALCUNI CENNI STORICI SULLA:
 
 
 
(FONTE: ESERCITO ITALIANO)
 

        Dal 31 maggio 1991 viene inquadrato nella Brigata anche il ricostituito 183° Battaglione Paracadutisti "Nembo" quindi con un nuovo ordinamento assunto dalla Forza Armata, che ripristina il livello reggimentale, la "Folgore" ad iniziare dal 1992 assume gradatamente l'organico su Comando, Reggimenti Paracadutisti 183° "Nembo", 186° e 187° "Folgore", 185° Reggimento Artiglieria Paracadutisti "Folgore", 9° Battaglione d'Assalto Paracadutisti "Col Moschin", 26° Gruppo Squadroni Aviazione Leggera "Giove", Battaglione Logistico "Folgore", Reparto Comando e Trasmmissioni (poi Reparto Comando e Supporti Tattici), Compagnia Genio Guastatori Paracadutisti. La Brigata, ad iniziare dal 25 luglio 1992, fornisce un contingente di forze per partecipare all'operazione "Vespri Siciliani", in concorso al controllo del territorio e di vigilanza di obiettivi particlarmente sensibili, normalmente devoluti alle Forze di Polizia, in particolare nelle provincie di Enna e Messina.
        Dal 28 dicembre 1992 al 3 settembre 1993 la "Folgore" è presente nell'operazione "RESTORE HOPE" (Italfor Ibis), in Somalia; per il comportamento tenuto dal personale del Reparto Comando e Supporti Tattici, al Reparto stesso viene tributato un Encomio Solenne dal Capo di Stato Maggiore dell'Esercito.

Campagne di guerra e fatti d'arme 


Seconda Guerra Mondiale (1940-43)

- 1942:  Africa Settentrionale: Battaglia di Alam el Halfa (Passo del Carro, Passo del
             Cammello, Gebel Kalak, Deir Alinda, Manaqir el Daba, Qaret el Himeimat, 
             Bab el Qattara, Deir el  Anaqar, Deep Well) - battaglia di El  Alamein (Deir el
             Munassib; Qaret el Himeimat).

- 1943:  superstiti della divisione partecipano alle operazioni, inquadrati in altre unità,
            fino al maggio 1943 in Tunisia.
 

Riconoscimenti 

Encomio Solenne - Tributato dal Capo di SME

   "Il Reparto Comando e Supporti Tattici della Brigata "FOLGORE" ha partecipato, inquadrato nel Contingente "ITALFOR IBIS 2", alle operazioni di soccorso a favore della popolazione somala, nel corso delle quali si è prodigato con totale dedizione ed elevata professionalità nell'assolvimento della difficile missione, riuscendo ad assicurare i collegamenti dei reparti all'interno del Contingente e, con la componente genio, le strutture di vitale importanza per la sicurezza delle Unità del Contingente.

    Tutto il personale, inoltre, nonostante operasse in uno scenario caratterizzato da gravi difficoltà ambientali ed operative, ha sempre agito fattivamente allo scopo di migliorare le condizioni di vita della popolazione somala. Le numerose azioni di rastrellamento ed i conflitti a fuoco in cui è stato coinvolto il reparto, hanno messo in luce il coraggio, la capacità operativa e la forte motivazione dei propri uomini, il cui operato ha dato lustro all'Esercito Italiano, riscuotendo il plauso delle Autorità nazionali e l'ammirazione dei Contingenti esteri partecipanti all'Operazione". Somalia, 28 dicembre 1992 - 30 settembre 1993. (Al Reparto Comando e Supporti Tattici della Brigata par."Folgore").

 

Medaglie/onorificenze 

Le riconoscenze individuali avute dal personale della Brigata sono: 

  • 6 Ordini Militari d'Italia 
  • 62 Medaglie d'Oro al Valor Militare 
  • 424 Medaglie d'Argento al Valor Militare 
  • 464 Medaglie di Bronzo al Valor Militare 
  • 536 Croci di Guerra 


Comandanti


DIVISIONE PARACADUTISTI (1941-42) 

Gen. B. Francesco Sapienza 
Gen. B. Enrico Frattini 

 
DIVISIONE DI FANTERIA "FOLGORE" (185a)(1942)

Gen. D. Enrico Frattini 
Gen. B. Riccardo Bignami (int.)

BRIGATA PARACADUTISTI (1963-67)

Gen. B. Aldo Magri
Col. Renato Mascaretti
Gen. B. Alberto Li Gobbi

BRIGATA PARACADUTISTI "FOLGORE" (1967)

Gen. B. Alberto Li Gobbi 
Gen. B. Ferruccio Brandi
Gen. B. Vitaliano Gambarotta
Gen. B. Tito Salmi
Gen. B. Gaetano Pellegrino
Gen. B. Francesco De Vita
Gen. B. Ambrogio Viviani
Gen. B. Lucio Innecco
Gen. B. Antonio Milani
Gen. B. Aldo Sagnelli
Gen. B. Franco Monticone
Gen. B. Bruno Loi
Gen. B. Bruno Viva
Gen. B. Luigi Cantone
Brig. Gen. Enrico Celentano
Brig. Gen. Pierluigi Torelli
Brig. Gen. Marco Bertolini
Gen B. Pietro Costantino
Gen. B. Antonio Satta
Gen. B. Maurizio Fioravanti
Gen. B. Rosario Castellano(2008-2009)
Gen. B. Federico D'Apuzzo(2009-2010)
Gen. B. Carmine Masiello(2010-2011)
Gen. B. Massimo Mingiardi (2011- 2013)
Gen. B. Lorenza D'Addario dal 22 Marzo 2013


SCRIVE  NINO ARENA  SUL LIBRO “FOLGORE” PARLANDO DEGLI ULTIMI  MINUTI DELLA BATTAGLIA  DI  EL ALAMEIN, NEL NOVEMBRE 1942:

“NON UN SOLO  DRAPPO BIANCO. NESSUN UOMO   HA  ALZATO LE  BRACCIA. 32 UFFICIALI  E 272  PARACADUTISTI,  FERITI  E  STREMATI, ERANO  ANCORA  NEI  RANGHI, CON  LE  ARMI IN PUGNO,  IN PIEDI,  QUANDO  IL  NEMICO LI HA CATTURATI . PRIVI DI ACQUA  E  RIFORNIMENTI  DA  SETTE GIORNI,  E  SENZA MUNIZIONI, E DOPO AVERE  RISPOSTO  CON  L’ENNESIMO “FOLGORE!”  AGLI INVITI AD ARRENDERSI CON LE BRACCIA  ALZATE.”


RESOCONTO DELL’INVIATO HEARTH BRIGHTON, INGLESE, A RADIO CAIRO.
09.09.42

“GLI ITALIANI SI SONO BATTUTI MOLTO BENE. LA DIVISIONE PARACADUTISTI FOLGORE, IN PARTICOLARE, HA RESISTITO OLTRE OGNI  POSSIBILE CAPACITA’UMANA ED OLTRE OGNI POSSIBILE SPERANZA”.


RESOCONTO DELL’AGENZIA REUTER  A LONDRA, IL 11.11.42

“AMMIREVOLE   LO SLANCIO ED  IL CORAGGIO DEI PARACADUTISTI  ITALIANI DELLA DIVISIONE FOLGORE”


RESOCONTO DELLA  BBC  DEL 03.12.42

"GLI ULTIMI SUPERSTITI DELLA  FOLGORE  SONO  STATI RACCOLTI, ESANIMI E CON LE ARMI IN PUGNO. NESSUNO SI E’ ARRESO.  NESSUNO  SI  E’  FATTO  DISARMARE."


RESOCONTO DELLA BBC. 
DISCORSO DI CHURCHILL ALLA  CAMERA DEI DEPUTATI. 21.11.42

“DOBBIAMO DAVVERO INCHINARCI  DAVANTI AI RESTI DI CIO’ CHE  RIMANE  DEI LEONI DELLA FOLGORE



LA STORIA  CI DEVE  INSEGNARE QUALCOSA.
LA FOLGORE  DEVE  PERPETUARE  LE  PROPRIE TRADIZIONI, CON  L’AIUTO DI OGNI SINGOLO PARACADUTISTA  IN CONGEDO  ED IN SERVIZIO.
NON POSSIAMO TRADIRE  LA MEMORIA DEI NOSTRI FONDATORI. 
NOI  DI CONGEDATIFOLGORE.COM  DAREMO DEL NOSTRO MEGLIO AFFINCHE’ SI  RITORNI  A  PARLARE  DELLA  BRIGATA  PARACADUTISTI  FOLGORE CON OBBIETTIVITA’ E RISPETTO.